Archive Page 2

Ubuntu – Redesign delle icone

La Canonical ha assunto il creatore dell’icon set Gnome “Faenza”, Matthieu James, allo scopo di riplasmare totalmente il proprio comparto grafico relativo alle icone e renderlo usufruibile in maniera universale su tutte le interfacce (PC, Tablet, Mobile) a partire dalla versione 14.04 di Ubuntu.

Di seguito la presentazione video del lavoro svolto sinora dall’abilissimo visual designer.

L'icon set Faenza per Gnome creato da Matthieu James

Lo splendido lavoro svolto per l’icon set “Faenza” si è dimostrato un vero asso nella manica di Matthieu James per un’assunzione diretta alla Canonical come Visual Desiger

Annunci

Ubuntu Edge

Signore e signori,
ecco a voi l’Ubuntu Edge! Smartphone e PC in un’unica soluzione!

Ubuntu Edge

 

Ulteriori info le trovate qui: http://www.indiegogo.com/projects/ubuntu-edge

Ubuntu per smartphone

Inizio del 2013 con il botto! 🙂 La Canonical ha annunciato oggi il suo sistema operativo mobile stand-alone, Ubuntu per smartphone, che farà concorrenza ad Android e Windows Phone 8, ma a differenza di questi ultimi, con la versione mobile di Ubuntu ci sarà una totale integrazione con la versione desktop, già a partire dalla prossima versione 13.04 Raring Ringtail!  🙂

Ubuntu for phone – Trailer

Ubuntu for phone – Industry Proposition

Ulteriori dettagli nella pagina ufficiale, mentre bisognerà attendere il CES 2013, che si terrà in data 08÷11 gennaio a Las Vegas, per la presentazione ufficiale dal vivo del sistema operativo mobile più promettente dell’ultimo decennio!  Ed è assolutamente sicuro che anche per lo sviluppo delle applicazioni ivi dedicate se ne vedranno delle belle… 😉

Buon 2013

Buon 2013

Tanti cari auguri di buon 2013!

Zeirus's Blog

Auguro un felice e sereno Natale a tutti i lettori del blog…

albero_natale_acquatico
Auguri di Buon Natale!!! 🙂

View original post

Ubuntu per Android

Jack Gramski – Paint That Picture

Il videoclip ‘Paint That Picture’ di Jack Gramski, include diversi oggetti 3D, creati ed animati con Blender ed immersi in scena con un accurato uso del camera/motion tracking (praticamente perfetto!)

Un frame preview in Blender, con camera tracking attivato

La tecnica usata per modellare i “mostri” è stata piuttosto elementare, ma al contempo efficace allo scopo. E’ bastato, infatti, usare dei comuni blocchi di primitive estruse, aggiungendo un paio di modifier (explode e solidify) per animarli in maniera “particellosa” (con l’ausilio dell’avanzatissima fisica annessa “boids”)… et voilà… oltre 47 scene renderizzate ed intercalate nel contesto in maniera meravigliosa! 🙂

Fonte: Blendernation.com


Enter your email address to follow this blog and receive notifications of new posts by email.

Segui assieme ad altri 421 follower

Zeirus’s Twitter Page

Top Clicks

  • Nessuna

Categorie

Archivio