Dimostrazione pratica di web browsing con gli Android Phone

Di seguito un video esemplificativo di come si “naviga” tramite i “computerfonini” potenziati dal sistema operativo Google Android…

Nel secondo filmato, invece, una dimostrazione pratica del T-Mobile G1, comprensiva di spiegazione minuziosa di una potente peculiarità dell’apparato software ivi integrato: Il modulo Contact in connubio con Calendar, GTalk e Google Maps… tutti i dati memorizzati on-line sono interrogabili dovunque ci si trovi, come mostra con chiarezza esplicativa lo stesso sviluppatore di Google presente nel tutorial. 

I video sopra esposti dovrebbero fare chiarezza sulle funzionalità basilari di questi nuovi gioiellini tecnologicamente avanzati, che hanno richiesto la bellezza di tre lunghi anni di progettazione e cooperazione fra HTC e Google, per essere portati a compimento. Il risultato finale è qualitativamente superlativo… e non è che l’inizio della tanto agognata integrazione fra settore mobile ed IT, che vedrà il fiorire di apparati hardware dalle dimensioni sempre più “smartphonesche” ma con potenzialità di elaborazione ormai limitrofe ai PC desktop di trei generazioni precedenti all’attuale.

Nel giro di un altro paio d’anni il nostro PC portatile avrà le dimensioni di un “tascabile” slim a tutti gli effetti, contenuto nell’involucro del nostro telefonino, con cui potremo fare di tutto e di più… in questo lasso di tempo Android diverrà un sistema operativo più potente e “completo”, sotto diversi punti di vista… rimane solo l’incognita delle interfacce, che dovranno permettere un passaggio dati veloce fra unità di diverse fattezze (USB 3.0?) e la possibilità di sfruttare un monitor esterno in caso di necessità (possibilità di collegamento tramite una porta standard simil VGA o direttamente in digitale)… insomma il nostro cellulare dovrà integrare una mini-dockstation, che ci dia la possibilità di collegargli di tutto e di sfruttarlo al meglio delle sue potenzialità… sarà un vero e proprio mini-netbook all-in-one! ;) 

2 Responses to “Dimostrazione pratica di web browsing con gli Android Phone”


  1. 1 matteo C 29 settembre 2008 alle 15:37

    Se un critica si può fare ad android è che è troppo internet dipendente.
    A parte le telefonate ed gli sms/mms, tutto passa dalla rete. Per chi è WiFi connected sarà una meraviglia, ma per chi è sconnesso avrà un bel giochino inutilizzabile (a meno di costose connessioni).
    Il segno positivo è che ultimamente sto vedendo i prezzi delle compagnie telefoniche mobili ridimensionare i prezzi per renderli più appetibili.
    Speriamo che aumentando la necessità di internet su mobile non se ne approffittino.
    Ciao a tutti.

  2. 2 Zeirus 30 settembre 2008 alle 10:52

    @ Matteo

    Secondo me Android non è da criticare se è troppo internet dipendente. Dopotutto, oggi come oggi, quasi tutto dipende dalla rete online e questo sistema operativo non fa altro che seguirne il “flusso migratorio”. Il vero problema è solo nostro, cioè italiano, perché le aziende di telecomunicazione mobile detengono il predominio assoluto e fanno il buono e cattivo tempo (buono per loro, cattivo per noi). Infatti, in intere regioni americane ed asiatiche la tendenza è di concedere internet gratuitamente per diffondere la cultura e lo sviluppo tecnologico alle masse, mentre qui, nello zoccolo duro della vecchia Europa, si è ancora obbligati a pagare un balzello salatissimo, soprattutto se ci si vuole prendere il “lusso” di collegarsi fuori casa, escludendo le sole zone universitarie.

    Mi torna il mente il film di Massimo Troisi, “Non ci resta che piangere”, quando sul calesse assieme a Roberto Benigni, vengono fermati al passaggio di frontiera dal “tassarolo”, che chiede loro:

    Chi siete, cosa fate, cosa portate… si, ma quanti siete.. un fiorino!

    Sembra una parodia dei tempi, ma qui in Italia le grandi aziende delle telecomunicazioni guardano solo ed esclusivamente al loro profitto e non glie ne frega nulla di chi siamo o di cosa può voler dire concedere internet a tutti… qui si paga il passaggio con il classico FIORINO!😉 … anzi, magari fosse solo un fiorino… qui si parla di fior di quattrini!😦


Comments are currently closed.



Enter your email address to follow this blog and receive notifications of new posts by email.

Segui assieme ad altri 383 follower

Zeirus’s Twitter Page

Categorie

Archivio


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: