Rilasciato Big Buck Bunny (Peach Open Movie)

Big Buck Bunny, il cui nome in codice è Peach Open Movie, è stato prodotto interamente con programmi e sistemi operativi open source. In primis Blender per la modellazione ed animazione in 3D ed Ubuntu come sistema operativo ospitante, poi tutta una pletora di tools a corredo come Gimp, Inkscape, SVN, ecc…

Big Buck Bunny Logo

il filmato è stato rilasciato con licenza Creative Commons v3 ed è stato pianificato alla perfezione con milestone sulle date di scadenza tutte rispettate.

Pianificazione Peach Open Movie

Tra l’altro il Peach Open Movie mostra una fattura tecnica encomiabile, paragonabile senza dubbio ai titoli Pixar o Disney per qualità e resa visiva. Il design e la modellazione dei personaggi peluche, infatti, è praticamente perfetto e denota un lavoro certosino dietro ad ogni più piccolo ed infinitesimo particolare.

I protagonisti di Big Buck Bunny

Di seguito il filmato in bassa risoluzione

Qui invece potete scaricare le versioni off-line (vi consiglio in formato .OGG se possedete Ubuntu) presenti in tre risoluzioni diverse (in base al monitor ed al PC posseduto).

… Buona visione…😉

3 Responses to “Rilasciato Big Buck Bunny (Peach Open Movie)”


  1. 1 ryoxyz 31 maggio 2008 alle 11:15

    Veramente un’ ottimo prodotto: meravigliosamente animato e molto divertente! Hai ragione a sottolineare il fatto che può essere paragonato ai titoli Pixar. Tra l’ altro di questa, ne omaggia un corto intitolato “Pennuti spennati”, che aveva per protagonista un povero e smunto uccello che viene deriso da uccellini più piccoli e veramente bastardi (molto somiglianti con l’ uccellino vittima dei roditori del video da te segnalato! ;D).
    Inoltre non so se hai notato la somiglianza di Big Buck Bunny con un membro della nostra cricca d’ amici: ti do un’ aiutino, un’ estate passata ti ha rotto quasi una costola in spiaggia!😉

  2. 2 Zeirus 31 maggio 2008 alle 11:33

    @ RyoXYZ

    Certo che mi ricordo della costola incrinata… ho nuotato per quasi due mesi interi con dolori indicibili a potenza ridotta. Come dimenticare quella stupenda esperienza e non ringraziare colui che mi ha provocato tale goduria nel bel mezzo dell’estate: Thanks Lorenzo!😉

  3. 3 mcz06 31 maggio 2008 alle 21:08

    Bellissimo!
    Grazie per la segnalazione.


Comments are currently closed.



Enter your email address to follow this blog and receive notifications of new posts by email.

Segui assieme ad altri 383 follower

Zeirus’s Twitter Page

Categorie

Archivio


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: