Ricomincia la fase di beta-testing

La tentazione è stata troppo forte… provare il nuovo Ubuntu 8.04 (Hardy Heron) già a partire dalla fase Alpha è intrigante ed appagante… i “collaudatori”, anche se spesso non sono riconosciuti ufficialmente, partecipano comunque alla crescita di un sistema operativo o di un programma, testando e sviscerando i bug o le varie idiosincrasie che sono presenti a decine nelle versioni preliminari. Scoprirle e inviarle a chi di dovere (in questo caso tramite il launchpad) ti fa sentire parte della comunità e spesso si conoscono in maniera diretta gli sviluppatori, che per la stragrande maggioranza delle volte sono persone alla mano, disponibilissime e socievoli, smentendo completamente la leggenda urbana che li marchia come “nerd senza frontiere”…😉

Partendo dalla versione di Ubuntu 7.10 installata in precedenza ho provveduto ad “upgradarne” gli archivi con il comando “update-manager -d” da terminale… dopo circa 1 ora e mezza l’aggiornamento è stato completato e portato a termine con successo (anche se parziale, dato che l’unica applicazione ancora non disponibile per Hardy è l’F-Spot, segnalato in attesa di aggiornamento). La prima cosa che ho fatto è stata quella di collaudare l’efficacia dello Xorg 7.3, sostituendo la Radeon 9000 Pro con una GeForce FX 5200. Dopo un riavvio veloce lo Xorg ha riconosciuto la scheda video nuova, dandomi la possibilità di installare i driver nVidia “Restricted”, ma stranamente l’operazione ha bloccato le mie porte USB 2.0 presenti su una schedina PCI a parte (quelle presenti sulla motherboard ASRock sono andate a farsi benedire a causa di un guasto al comparto USB, a cui è mancata l’alimentazione interrottasi da un giorno all’altro, senza alcun sintomo preventivo). E’ bastato restartare il sistema in modalità “recovery” per ripristinare in automatico il servizio USB precedentemente “scomparso”.

Il nuovo PulseAudio server, che va selezionato manualmente al primo avvio di Hardy.

Di primo acchito Hardy Heron Alpha3, senza compiz attivato, è più reattivo di Gutsy di quasi il 30%, con Gnome in versione 2.21.4 (non dico che è reattivo come un Windows XP appena installato, ma almeno poco a poco, revisione dopo revisione, ci stiamo avvicinando, tanto che il nuovo Hardy Heron a parità di hardware, è nettamente superiore al Gutsy). Ora che è stato rilasciato il KDE 4.0.0 provvederò subito ad installarlo tramite synaptic, scaricando il kde4-core (incrociando le dita per la buona riuscita del setup). Certo, qualche problemino l’ho dovuto correggere a mano (tipo la selezione del PulseAudio Sound Server, che ha sostituito in toto la gestione del comparto sonoro in Heron), ma è stato facilissimo, considerato che è bastato aprire la sezione sound e sostituire il vecchio e vetusto ALSA con il nuovo PulseAudio (ma ho qualche dubbio, perché forse è stato l’Enlightened Sound Daemon – ESD – ad essere stato sostituito, se ho compreso bene il funzionamento del diagramma seguente)

Il diagramma “a strati” (layers) del Pulse Audio Server

Tutte le applicazioni previamente installate in Gutsy sono state aggiornate ottimamente in Heron (almeno quelle che ho provato, dopo selezione a random, hanno funzionato tutte al primo colpo, con un notevole surplus in performances, tipo il Firefox 2.0.0.11, il Pidgin 2.3.1 e Gimp 2.4.2, notevolmente più veloci e reattivi, tanto da lasciarmi soddisfatto e ricredermi sulla “pachidermosità” storica di Gnome, che sembra rivitalizzato con gli steroidi e schiaffeggiato alla meglio, risvegliatosi finalmente dal suo eterno torpore!). Compiz, invece, l’ho disattivato quasi subito, considerato che il suo apporto è solo estetico e spesso controproducente (provate ad usare un applicazione OpenGL o a visionare un filmato su YouTube… se va bene una decina di singhiozzi che deteriorano le performance sono garantite ad occhi chiusi).

Ubuntu 8.04 Alpha3 con il KDE4 sul nastro di partenza del download! 😉

Se vi interessa testare Hardy Heron e non avete Ubuntu 7.10 installato, potete scaricare direttamente l’ISO dell’Alpha 3, presente qui. Ovviamente fatelo solo su di un PC usato per test e non su una macchina di lavoro (personalmente, amando il rischio, lo faccio sempre sul PC principale). Da parte mia sto provvedendo a scaricare KDE 4.0.0… dopo una veloce fase di collaudo vi postero’ le mie prime impressioni…😉

1 Response to “Ricomincia la fase di beta-testing”



  1. 1 Geek Lectures - Things geeks should know about » Blog Archive » Ricomincia la fase di beta-testing Trackback su 13 gennaio 2008 alle 11:50
Comments are currently closed.



Enter your email address to follow this blog and receive notifications of new posts by email.

Segui assieme ad altri 383 follower

Zeirus’s Twitter Page

Categorie

Archivio


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: