Asus EeePC (Asus 3ePC) – Quick Guide disponibile on-line

Da ieri l’Asus EeePC ha fatto il suo ingresso nel mercato mondiale dei laptop.

Jonathan Tsang presenta l’Asus EeePC attorniato da bambini vestiti di bianco

Dopo l’annuncio dei quattro modelli finali dell’E701 (thanks TheSilentMan) è stata rilasciata la Quick Guide on-line (sotto forma di filmato flash, suddiviso in quattro parti: Internet, Work, Learn e Play) del tanto atteso e minuscolo portatile, anche se aleggia un misto di delusione sul prezzo e continui rimandi sulla data effettiva di uscita in Italia (ora è stata ufficialmente posticipata al 2008. Ari-grazie a TheSilentMan per averci condiviso l’e-mail relativa pervenutagli direttamente da Asus Italia).

I quattro modelli finali dell’E701

Di seguito alcuni shots tratti dalla quick guide presente sul sito ufficiale on-line…


Work Section


Writer (OpenOffice v2.x)


Longman Dictionary


Play Section


Music Manager (Play Section)


Learn Section


Games (Play Section)

 

 

70 Responses to “Asus EeePC (Asus 3ePC) – Quick Guide disponibile on-line”


  1. 1 nicox86 17 ottobre 2007 alle 14:29

    se lo tengano pure!!
    sembra il clementino per bimbi!
    non mi piace più!
    e poi a quel prezzo..e non parliamo di date..!

  2. 2 Zeirus 17 ottobre 2007 alle 20:33

    @NicoX86

    Per il prezzo e le date se lo possono proprio tenere. Ma se c’è un clementino.. beh, quello è l’OLPC di Negroponte: imbattibile nella sua forma Legoland/Chicco!🙂 … ho sentito spesso esclamare una frase tipica, solitamente da persone non proprio esperte di informatica; ovvero se nell’hardware era inclusa anche la possibilità di fare il caffè con il PC… ad onor del vero, guardando la manovella dell’OLPC mi è venuto in mente di rispondere a quei signori che il caffè non è ancora fattibile, ma forse la macinazione dei chicchi in polvere si…😉

  3. 3 nicox86 17 ottobre 2007 alle 22:31

    bhe…inesperto lo sono di sicuro.
    è che mi sembra troppo limitato nelsoftware!anche se penso che sia libero per varie modifiche software..ma a quel prezzo non ne vale la pena!

  4. 4 nitrotnt 17 ottobre 2007 alle 22:31

    Va be che adesso sianmo tutti arrabbiati per i prezzi e le date, ma non mi sembra cosi malvagio.Rendiamoci conto che le immagini che vediamo saranno su un monitor 7″ quindi hanno bisogno di essere piu grandi..sullo stile..de gustibus..!
    L’olpc possimao dire che è fuori mercato è stato progettato per altri scopi quindi il design è essenziale per il suo utilizzo. anche se(ora mi darete addosso) non mi sembra cosi brutto.

  5. 5 Zeirus 17 ottobre 2007 alle 23:03

    @ Nicox86, NitroTnT

    Diceva una massima di Frassica: “Non è bello ciò che è bello… ma che bello che bello che bello!”. A parte gli scherzi, credo che ognuno di noi abbia la propria visione di “bello” e “brutto”. Non dimentichiamoci che sia l’EeePC che l’OLPC sono prodotti “economici”, anzi quanto di più economico non ci possa (doveva) essere. E’ ovvio che l’estetica di entrambi i prodotti non sia il massimo del design (scomodare Giugiaro o Pininfarina per un laptop di 100/200 dollari non è una scelta di marketing adeguata, secondo me). La loro linea è prettamente “funzionale”, anche se in un modello predomina l’essenza del “ridotto all’osso” (eeePC) e nell’altro la resistenza agli urti (OLPC), con possibilità di ricarica al “naturale” (celle solari e manovella). Il design è caduto in secondo piano, come c’era da attendersi, perché è stata data la priorità alla scelta di materiali economici, possibilmente durevoli nel tempo…😉

  6. 6 nicox86 18 ottobre 2007 alle 0:39

    zeirus..non so dove postare questa domanda..e qnd lo faccio qui! mi sono reso conto che forse è meglio tenere il q1 anche se non so se optare per quello ultra.. secondo te ne vale la pena? le caratteristiche sono state di molto migliorate? …qualcuno mi ha offerto di scambiarlo con un portege m200 toshiba..che ne pensi?

    riguardo al’eee..in futuro penso che lo regalero a nio fratello..per non rompere più sul mio pc!

  7. 7 Matteo 18 ottobre 2007 alle 8:31

    Però, ragazzi!
    é piaciuto (e parlo anche esteticamente) a tutti fino a ieri!
    Tra l’altro l’interfaccia grafica a me non dispiace proprpio. Icone simpatiche, che tanto poi volendo si possono cambiare, ma sinceramente spero di trovarle io in giro, per cambiare quelle che ho ora!
    Mi piace questo piccolino, cosa che non fa altro che aumentare un po’ la frustrazione del non potermelo prendere (perchè comunque lo trovo antieconomico, e io sono genovese)
    Se l’eeepc è succulente uva non facciamo tutti i lupi!
    (tanto per rimanere in tema frasi fatte)
    Ciao a tutti!

  8. 8 Zeirus 18 ottobre 2007 alle 9:13

    @Nicox86

    La differenza sostanziale dal Samsung Q1 al Samsung Q1 Ultra è riassumibile grosso modo dalle seguenti features: l’aggiunta di una tastiera qwerty posta ai lati dello schermo, metà per ciascun lato; un processore Intel A110 di classe ULV (ultra low voltage) che a parità di prestazioni/performances del precedente, riscalda e consuma di meno (quindi la batteria dura in media circa 4,5÷5 ore, rispetto alle 2,5÷3 del modello precedente); una risoluzione nativa di 1024×600 nel Q1 Ultra (mentre il Q1 base annovera quella ad 800×480, interpolabile via software a 1024×600). Sono ritocchi di una certa sostanza, soprattutto la tastiera ai lati (che è comoda per il chatting o per digitare e-mail brevi, ma di sicuro troppo massacrante per i pollici nel caso si tenti di scrivere un libro o una tesi).

    Altre info del Q1 le trovi qui:
    http://www.samsung.com/us/consumer/detail/detail.do?group=computersperipherals&type=ultramobilepc&subtype=ultramobilepc&model_cd=NP-Q1UA000/SEA

  9. 9 Zeirus 18 ottobre 2007 alle 9:24

    @NicoX86

    Io accetterei lo scambio al volo:

    Toshiba Portégé m200
    http://it.computers.toshiba-europe.com/Contents/Toshiba_it/IT/Others/Brochures/IT_PDF/Brochure_Portege_M200.pdf

    Ma lo farei perché preferisco di gran lunga i tablet PC agli UMPC “attuali”. Poi il Portege m200 è un PC portatile a tutti gli effetti, anche se ha una durata di batterie risicata (max 3 ore tirate tirate)

    Verifica bene quale modello ti da in cambio, se quello base di cui sopra oppure uno dei seguenti usciti dopo:

    Portégé M200 PM 745
    http://it.computers.toshiba-europe.com/Contents/Toshiba_it/IT/Others/Brochures/IT_PDF/Brochure_Portege_M200_PM745.pdf

    Portégé M200 M171
    http://it.computers.toshiba-europe.com/Contents/Toshiba_it/IT/Others/Brochures/IT_PDF/Datasheet_Portege_M200_171.pdf

  10. 10 Zeirus 18 ottobre 2007 alle 9:39

    @Matteo, NitroTnT

    Personalmente tuttora l’EeePc, benché sia stato tramutato in una sorta di specchietto per le allodole di chi ama stare al passo con la tecnologia, non dispiace come design nel complessivo. Ma una cosa era acquistarlo a 200 dollari ed un altra è spendere 300-400 euro (minimo).

    Se me lo consentite un Acer Aspire di 389 euro (iva e tasse incluse nel prezzo), anche se pesante il triplo, è di gran lunga più potente e avanzato… ed anche esteticamente più bello dell’EeePC (gli Aspire, anche se economici hanno pur sempre il design “Gemstone” che li rendono gradevolissimi alla vista, tra l’altro con un’ergonomia davvero eccelsa). Se la fascia di prezzo è cambiata è ovvio che di pari passo cambino anche i pareri sul medesimo. Dove prima si poteva chiudere un occhio su scelte hardware risicate (hdd da 2 o 4 GB e software base insufficiente), con il sovrapprezzo ed i continui ritardi sulla data effettiva d’uscita, si sono tramutati in “difetti”, perché a quel prezzo si PRETENDE e si ha diritto ad avere qualcosa in più, a prescindere che l’EeePC sia pur sempre un UMPC.

    Ragazzi questo prodotto era già “vecchiotto” ad Agosto, ma tutti noi ci siamo detti “va bene, tanto non mi serve un PC potente da portarmi a spasso per fare questo o quello… mi accontento”. Dopo vari rimandi, che abbiamo incassato tutti quanti con molta pazienza, si è arrivati alla conclusione (?) che in Italia arriverà nel primo trimestre del 2008 ed ancora non si sa a quale prezzo ci verrà venduto! Se permettete un potenziale acquirente, a queste condizioni, ha il sacrosanto diritto di lamentarsi e di puntare altrove.

    Secondo voi nel primo trimestre del 2008 la concorrenza non avrà annunciato o, si auspica, già rilasciato i primi cloni anti-EeePC? Io credo fermamente di si. E saranno di sicuro più potenti ed economici dell’EeePc stesso.

  11. 11 Matteo 18 ottobre 2007 alle 11:01

    Mi sembrava si criticasse l’estetica e l’interfaccia grafica…che è rimasta la stessa, l’unica cosa…, e ed è effettivamente bella.
    Comunque niente in confornto all nanobook, che rileggendo un tuo prc post, credo tu non abbia più visto.
    é diventato davvero elegante nella versione PB com la web cam al posto del vecchio orologio.
    http://www.ultramobilelife.com/index.php?option=com_content&task=view&id=340&Itemid=0

    http://www.ultramobilelife.com/index.php?option=com_content&task=view&id=479

    Se il mio budget fosse il doppio di quello che è lo prenderi al volo.
    Invito tutti a guardare le nuove immagini e a ricredersi su questo piccolo che tutti snobbano (poverino) lo trovo il giusto connubio tra tablet pc e notebook che tutti qui sembrano cercare…non per il prezzo però!
    E potrebbe essere lui che magari con dotazioni inferiori potrebbe diventare il concorrente di eeepc?
    Tempo fa dicevo che se non fossero stati a livelli di prezzo tanto diversi avrebbero potuto essere competitori sul mercato…Il prezzo del modello Asus aumenta e quindi lo ribadisco.
    Se ne hai voglia perche non dedichi un piccolo articolo anche a lui?
    Lo so sembro un po’ fissato, e dove tutti parlano di 3epc io parlo di un altro laptop. Chiedo scusa.

    Ciao a tutti

  12. 12 Matteo 18 ottobre 2007 alle 11:12

    Il mio commento in coda di moderazione?
    Non mi sembrava agitato o offensivo…
    Non lo sono mai stato…
    Vabbè…
    Se credete lo sia stato detimelo.

  13. 13 nicox86 18 ottobre 2007 alle 11:13

    il modello purtroppo è il primo!..

    ora la mia decisione va o sul portege o sul tc1100, quest’ultimo sembra anche buono, è wacom, però a differenza del portege ha 1,2Ghz di processore!..la cosa che invece mi piace del tc1100 è che si possa staccare dalla tastiera..e quindi pesa meno del portege..non sò questo quanto possa inficiare nella pesantezza reale nel tenerlo in mano!

    che confusione!!

  14. 14 Matteo 18 ottobre 2007 alle 11:15

    detimole
    Demiteto
    Dotemele
    DITEMELO!!

  15. 15 Zeirus 18 ottobre 2007 alle 11:41

    @ Matteo

    Tranquillo. Il tuo commento era entrato “automaticamente” in moderazione perché conteneva più di un link. WordPress “filtra” di default i post che ne contengono più di uno e avverte il gestore del blog di verificarne la veridicità. Il tuo è stato, ovviamente, accettato senza batter ciglio…😉

  16. 16 Zeirus 18 ottobre 2007 alle 11:47

    @ Matteo

    Argomento NanoBook
    Vedrò di farne una review quanto prima. Non l’avevo preso in considerazione perché eravamo tutti “focalizzati” sull’EeePc. Ora siamo tutti in “depth of field” verso altre soluzioni, anche a causa degli ultimi avvenimenti in materia…😉

  17. 17 Matteo 18 ottobre 2007 alle 13:15

    Ah, Ok!
    Tanto più che io i link li metto ma non so se poi qualcuno li va a guardare. A differenza di quelli di S e T sono molto interessanti i miei forse sono solo curiosi! <=6
    Sono curioso anch’io di sapere cosa ne pensi del picco nano…
    Che consiglio anche a Nicox86, a meno che non voglia proprio spendere un bel po’(chi più spende meno spende, ma chi si accontenta gode tanto per continuare la tendeza di questo post)
    Ma mi raccomando non cercate solo nanobook perchè da le immagini della piattaforma esterna di VIA, che era solo una promo. Cercate quello della packard bell…che è tra l’altro quello commercializzzato in Europa.
    Una domanda retorica:
    Ma se l’eeepc 701 costerà più di 300 euro, il 1001 quanto costerà? Le specifiche sono scarse per superare i 500 euro…quindi cosa faranno 300 e 500 faranno 6,7 o 8 modelli? Supereranno i 500 euro? Per farlo dovrebbero diventare un prodotto di moda, perchè prodotti simili a quel prezzo e con caratteristiche migliori già ci sono!
    Voi cosa ne pensate?

  18. 18 nicox86 18 ottobre 2007 alle 13:44

    bhè io non spendo di più…lo prendo di seconda mano…il nano ha il touch?…però a sto punto meglio il q1…quali sono le caratteritiche?

  19. 19 Matteo 18 ottobre 2007 alle 14:12

    @ nicox81

    Lo si può trovare al link
    http://www.umpcportal.com/modules/news/article.php?storyid=855

    Le caratteristiche sono queste:
    Manufacturer Packard Bell
    Model name Easynote XS
    CPU type VIA C7-M
    CPU speed 1200 Mhz
    Graphics VIA Unichrome Pro
    OS Windows XP Home
    Display Size
    7″ 800 X 480
    RAM 512 MB

    Keyboard YES
    Mouse Pointer YES
    Battery capacity 25 (W/hr)
    Weight 850 gm
    Size (w/h/d mm) 230/171/30 mm

    Physical Interfaces
    Ethernet 10/100
    USB2.0
    Multi-format card reader
    MIC-in
    Line-out
    DVI-out

    Wireless Interfaces
    802.11b/g
    BT (type unknown)
    No Wireless WAN (e.g. 3G cellular)
    Additional Specs and Accessories (can vary)
    Built-in camera.

    Dovrebbe proprio avere il touch, spero di esserti stato utile!
    Ciao

  20. 20 itubuntuz 18 ottobre 2007 alle 14:33

    Ciao a tutti
    complimenti Zeirus per il tuo blog😉
    Volevo solo dire che sinceramente segue queste vicende da un po è da giugno che volevo sto computer ma sinceramente mi sta iniziando a scocciare… Da agosto al primo trimeste del 2008 è una bella differenaza come da 150$ a 400€ (se tutto va bene) insomma qui la asus sta facendo proprio di testa propria….
    Avete qualche buona alternativa da propormi?

    Ancora complimentoni
    Necrosis

  21. 21 Matteo 18 ottobre 2007 alle 14:38

    @ itubuntuz

    vai a leggere i 2 o 3 precedenti post.
    Tra i commenti ci saranno una ventina di alternative analizzate

  22. 22 nicox86 18 ottobre 2007 alle 23:23

    ultima cosa e non rompo più!

    hp tc1100 o portege m200?

    l’hp 1,2ghz il portege 1’6ghz ( ma non so il tipo di chip..
    quanto influisce?
    hanno due schede video diverse..qual’è il migliore?

    oltre al fatto che l’hp è 10″(più portatile) il portege 12″

  23. 23 Zeirus 18 ottobre 2007 alle 23:43

    @ itubuntuz/Necrosis

    Grazie per i complimenti, Necrosis.😉 Segui il consiglio di Matteo… basta che tu dia un occhiata ai post precedenti, dove sono elencate una mezza dozzina di alternative all’EeePc.

    @Nicox86

    Personalmente sceglierei il Portégé m200: ha una scheda grafica con una GPU di generazione successiva (FX 5200 al posto della GeForce 4 Go), lo schermo da 12″ non influisce troppo sul peso complessivo (saranno una 70ina di grammi di differenza rispetto al 10″) e sembra più solido, ad occhio, dell’HP TC1100.

    Vale sempre la stessa avvertenza: accertati che il materiale sia in ottime condizioni prima di fare l’acquisto… i tabletpc sono più delicati dei portatili agli urti.

    @ Matteo

    Grazie mille per l’aiuto collaborativo…😉

  24. 24 Zeirus 18 ottobre 2007 alle 23:46

    @ Nicox86, Matteo

    Fate attenzione: Il nanoBook “Packard Bell Easynote XS” NON HA IL TOUCHSCREEN! Ocio…😉

  25. 25 Zeirus 18 ottobre 2007 alle 23:59

    @ Itubuntuz/Necrosis

    Se riesci a pazientare per il primo trimestre del 2008 ci saranno MOLTE più alternative all’Eeepc… quelle presenti attualmente sono delle soluzioni “meticce”, poco economiche e con una durata delle batterie inferiore ad un viaggio sul treno di percorrenza media con Eurostar, ad esempio Reggio Calabria -> Napoli (esclusi ritardi e scioperi)… nessuna delle soluzioni UMPC attuali ha una batteria che resiste a questa tratta… fidati…😉

  26. 26 nicox86 19 ottobre 2007 alle 0:00

    ok per il nano!

    bhè se la scheda grafica è migliore..è strano ce sia uscito dopo!..e per il fatto che l’m200 non supporte l’iee 802.11g?

    ho visto su you ùtube un paio di video sul tc …sembra comodo il fatto di levare la tastiera..

  27. 27 nicox86 19 ottobre 2007 alle 0:03

    cavolo del portege non riesco a trovare nemmeno un video! almeno per vedere la grandezza !

  28. 28 Zeirus 19 ottobre 2007 alle 0:06

    @NicoX86

    Devi scegliere in base alle tue reali esigenze…. Fatti due conti. Poi se al TC1100 togli la tastiera quanto “peso” togli? Un’inezia, forse lo rendi più fruibile e meno ingombrante, ma la tastiera ti serve sempre portarla appresso… a meno che tu non lo voglia usare esclusivamente come “tavolo da disegno” da appoggiare sulle gambe… allora comprendo l’esigenza di escludere la tastiera.

    L’802.11G fa male alla salute!😉 Meglio che non ci sia…. tra l’altro la batteria ti dura parecchio di più senza il wi-fi…🙂

  29. 29 nicox86 19 ottobre 2007 alle 0:11

    si e internet? come farei a postare sul tuo blog qnd sono all’uni?..c’è l’802.11b .. ma non so le differenze!

    anche se sul link che mi hai dato dice che il modello base ce l’ha..bhooo.

  30. 30 Zeirus 19 ottobre 2007 alle 8:24

    @NicoX86

    Che te posssino…!😉 E’ la stessa cosa… la retrocompatibilità della G è conforme alla B. Solo che il raggio captato dev’essere nei 10 metri dalla fonte, ma essendo l’università completamente “wi-fi-zzata” non dovresti incontrare problemi anche a diversi metri (tipo trenta o quaranta), a meno che tu non vada a sederti in un bunker con pareti di piombo!😉

    Anche io avevo letto della presenza del wi-fi “G” nel modello M200 base, tra l’altro nella stessa brochure ufficiale che hai già menzionato(Bluetooth™, porta Fast InfraRed, Wireless LAN (802.11b/g dual mode integrato, compatibilità Wi-Fi™)… ma sei sicuro che nel modello che vogliono venderti non ci sia la nuova versione dual mode? A prescindere non crearti patemi d’animo… all’Uni capti bene anche con l’802.11B… tranquillissimo!😉

    Male che vada compri un adattatore wi-fi su porta USB… io l’ho pagata un anno fa circa 20 euro. Ora la trovi pure dal panettiere a molto meno…. ma non è il tuo caso…😉

  31. 31 Zeirus 19 ottobre 2007 alle 8:34

    @ Nicox86

    Video del Toshiba Portégé m200


    😉

  32. 32 Matteo 19 ottobre 2007 alle 9:46

    @ Zerius

    Non so se ci sia il touch screen o meno sul nanobook, perchè ho trovato informazioni discordanti.
    http://punto-informatico.it/p.aspx?i=2057969
    Qui dice che c’è, ma effettivamente nel link del prc post diceva che era l’unica mancanza.
    Alle tue sotterranee conoscenze l’ardua sentenza!
    =)

  33. 33 itubuntuz 19 ottobre 2007 alle 14:22

    @zeirus
    Sinceramente l’ impazienza è stata sempre un mio grande difetto….
    O perlomeno vorrei qualcosa di un pò più concreto, hai qualche bel link da propormi dove fanno vedere qualche valida alternativa, possibilmente ad un costo non troppo elevato?

    Grazie mille e ancora complimenti
    Necrosis

    PS: chiamatemi Marco😉

  34. 34 Thesilentman 19 ottobre 2007 alle 18:27

    A proposito di alternative (si fa per dire), io ho preso un Apple iBook G4 12″. E’ un prodotto del 2005 con processore da 1,33 ghz, 1gb di ram, hd 40 gb, wifi e bluetooth. Ottima portabilità, mouse originale Apple e custodia inclusi. Pagato poco più di un eeePC.
    Quando arriva vi comunico le mie impressioni.

    @ Marco
    Eccoti una possibile opzione.

  35. 35 Zeirus 20 ottobre 2007 alle 7:52

    @ Matteo

    Argomento NanoBook’s Packard Bell:

    Per tagliare la testa al toro e fugare ogni più piccolo dubbio, ho dato via libera al mio fiuto da segugio informatico googliano, trovando la press release ufficiale (in PDF) presente sul sito web internazionale della Packard Bell:

    http://www.packardbell.com/NR/rdonlyres/BF6A283D-35F5-43A2-8A82-872A1C4909F0/1005/PR_XS_FINAL.pdf

    Nella press release si fa menzione al “touchpad” e non al “touch-screen”, che sono due cose prettamente diverse. Il touchpad, per dovere di cronaca ai lettori che non ricordano cosa sia, è quell’aggeggino di forma rettangolare o quadrata locato solitamente in zona poggia polsi, che tramite apposizione e “strofinamento” di polpastrello, muove il puntatore a schermo fungendo da mouse)

    Per cui è confermato dalla stessa Packard Bell: nell’easynote XS non c’è il touchscreen (tra l’altro non c’è nemmeno il pennino classico che si usa solitamente nei palmari ma che è anche in dotazione agli UMPC come il Samsung Q1, per esempio).
    😉

  36. 36 Zeirus 20 ottobre 2007 alle 8:09

    @ Itubuntuz/Necrosis/Marco

    Ciao Marco. Alternative all’EeePC, inteso come “forma” e caratteristiche, potrebbero essere l’Easynote XS più volte menzionato (uscita prevista a novembre?) oppure un 12″ leggero, come l’Apple iBook G4 che ha acquistato TheSilentMan (di seconda mano). C’è anche il nuovo Toshiba Portégé R500

    C’è il flybook ma costa dai 1.400 ai 2.400 euro. Per cui scartalo a priori se hai intenzione di acquistarlo nuovo. C’è l’HTC Shift, ma costa anch’esso un botto…😦

    Poi ci sono gli UMPC come il Devo EvoBook o il Samsung Q1 Ultra (circa 1000 euro, se preso nuovo) ma non sono comodi per essere usati come laptop, considerato che non ci puoi scrivere a lungo se non possiedi una tastiera usb da portare appresso.

    Poi i TabletPC veri e propri, come il Toshiba Portègè M200-M400 oppure l’HP TC1100 o TC4400.

    Poi ci sono tutta una serie di situazioni “meticce”, simile ai Tablet Internet come il prossimo Nokia n810, ma non sono fruibili come PC portatili “completi”, piuttosto sono paragonabili a smartphone ultra-avanzati con capacìtà elevate di navigazione in internet.

    Più o meno sono queste le reali alternative all’EeePC. Ovviamente se sei impaziente valuta una di queste alternative in base ai tuoi bisogni e poi decidi con calma. Io ti consiglierei di farti un giro per negozi e verificare toccando con mano i prodotti menzionati, se possibile. Il “sentito dire” è un consiglio fine a se stesso… meglio essere convinti di persona che acquistare a scatola chiusa un prodotto che per qualche piccola inezia o aspettativa diversa, potrebbe non soddisfare pienamente. Ergo, si tramuterebbe in una delusione costata comunque una cifra.

    Con un occhio puntato al futuro potresti attendere l’uscita del Silverthorne… ed è proprio quello che ho intenzione di fare io…😉

  37. 37 Zeirus 20 ottobre 2007 alle 9:08

    @Nicox86

    La differenza sostanziale fra i due 802.11 menzionati nei post precedenti:

    Max Transfer rate
    802.11B: 11 Mbit/sec
    802.11G: 54 Mbit/sec (nella pratica 24.7 Mbit/s)

    La G è totalmente compatibile con lo standard B (sempre 2.4 GHz) ma quando si trova ad operare con le periferiche di quest’ultima categoria deve ovviamente ridurre la sua velocità alle medesime, per cui ad 11 Mbit. Ecco spiegato il termine “retro-compatibilità”…😉

    Per chi volesse approfondire l’argomento, ci sono le specifiche complete ed ufficiali qui:

    IEEE 802.11b
    http://standards.ieee.org/getieee802/download/802.11b-1999.pdf
    http://standards.ieee.org/getieee802/download/802.11b-1999_Cor1-2001.pdf

    IEEE 802.11G
    http://standards.ieee.org/getieee802/download/802.11g-2003.pdf
    😉

  38. 38 nicox86 20 ottobre 2007 alle 9:48

    ok..grazie!
    prenderò sicuramente il toshiba..sembra meno giocattoloso del tc1100.. ora mi tocca scegliere tra l’m200 e l’m400…di quest’ultimo mi viene un dubbio sulla scheda grafica che adesso l’hanno integrata..e non c’è piu la nvidia…non so questo quanto possa influire sulle prestazioni..il chip qua è un core duo..che sui portatili non so come si comporta a differenza del semplice centrino!

    qundi non sò se spendere un pò di più e prendere un prodotto che non è del 2003 ma del 2005(non so qnt possa influire)

  39. 39 Zeirus 20 ottobre 2007 alle 10:23

    @Nicox86

    Ocio, che la scheda video era integrata pure prima, benché fosse una nVidia…😉 … per “integrata” si intende “non separabile”. Credo che tu intendessi la soluzione grafica Intel GMA 950, che ti confermo “parecchio inferiore”, ma solo a livello di performance 3D, rispetto alle soluzioni ATi ed nVidia. Soprattutto il modello GMA950, scadente in termini di calcolo geometrico e con un pixel fill-rate teorico di 1.6 Giga Pixel al secondo (siamo a livello di una vetusta nVidia GeForce4 MX, per intenderci)

    Info supplementari, con tanto di paragoni con altre soluzioni/gpu grafiche, qui:

    Intel GMA950 Integrated Graphics Core
    http://www.extremetech.com/print_article2/0,1217,a=153045,00.asp

    In soldoni basterebbe una economica GeForce 6200 da 128 MB (dal costo odierno di 25 euro, iva inclusa) per annichilire totalmente una Intel GMA950, ma stiamo parlando sempre di ambito giochi 3D ed accelerazione OpenGL/DirectX 9.

    L’m400 non è nato per giocare, ma per lavorare prettamente con la grafica 2D, cosa che il GMA950 esegue in maniera completa… ma senza esagerare…😉

    ————————

    Per quanto riguarda il dual core dipende dalle applicazioni multi-thread che andrai ad utilizzare: In futuro tutte quante useranno l’opzione multi-core di sistema, ma attualmente quelle che ne sfruttano le peculiarità sono davvero poche (e guarda caso, sono per lo più in ambito 3D e di video-editing-encoding) ed il 64bit, inteso come sistema operativo, è ancora parzialmente sfruttato e poco diffuso proprio a causa della penuria di applicazioni ivi dedicate. Ovviamente parliamo di ambito Windows, mentre in Linux il 64bit funziona MOLTO MEGLIO e tutte le applicazioni hanno già la loro controparte a 64 bit (soprattutto se consideriamo Ubuntu e Debian, in generale).

  40. 40 Zeirus 20 ottobre 2007 alle 10:37

    @NicoX86

    Tanto per evidenziare le differenze, di seguito si confrontano le prestazioni di una (ormai) comunissima GeForce6200 (con 32 MB a 64 bit e 96MB supplementari con opzione TurboCache, ovvero prelevati dalla RAM di sistema presenti sulla scheda madre) con una GMA950 (con 128 MB di ram dedicata):

    nVidia 6200 Vs. GMA950 – 3Dmark Benchmarking
    http://www.extremetech.com/article2/0,1697,1821805,00.asp

    nVidia 6200 Vs. GMA950 – Games Benchmarking
    http://www.extremetech.com/article2/0,1697,1821806,00.asp

    Le performance della Intel GMA950 in ambito 3D, paragonate alla scheda video accelerata 3D più economica attualmente presente in vendita nel mercato, sono veramente scadenti e pietose…😦

  41. 41 Thesilentman 20 ottobre 2007 alle 12:56

    Io non scarterei l’ipotesi Flybook, di seconda mano ovviamente. Su eBay mi è stato offerto anche per 500-600 euro. I modelli più datati (relativamente) hanno configurazioni non più all’avanguardia e a queste cifre un articolo del genere, con quelle caratteristiche e quel design, è davvero un buon affare. Io ho preferito andare sul Mac ma ero indeciso fino all’ultimo.

  42. 42 itubuntuz 20 ottobre 2007 alle 17:02

    wow grazie per l’ immediatezza delle risposte aspetto le impressioni sul g4 di SilentMan

    Grazie & ciao ciao

  43. 43 itubuntuz 20 ottobre 2007 alle 17:04

    ah dimenticavo sugli apple non è possibile installare windows o linux (di windows è a scopo puramente informativo ma se non si può installarvici sopra linux devo dirgli addio😥 )

  44. 44 nicox86 21 ottobre 2007 alle 0:18

    ma secondo voi un 12″ non è troppo grande per essere portato n giro?

    secondo me il massimo è un 10 pollici..poi diventa troppo “visibile”

    che tablet esistono a 10″ ?

  45. 45 nicox86 21 ottobre 2007 alle 19:10

    ho capito che il 12 è meglio!

    ho visto anche l ‘x41 lenovo..ma anche lui ha una scheda grafica intel…che cavolo! ma proprio non vanno i giochi?

    devo preferire sempre il portage? anche se questo è del 2003?

  46. 46 nicox86 22 ottobre 2007 alle 7:35

    ops..non risponde più nessuno…forse ho rotto troppo…!

    sapete com’è..a ora di spendere soldi..

    è che non vorrei prendere un pc troppo obsoleto..il portage è del 2003..sono ben 4 anni a addietro..se poi tra un anno devo già buttarlo…magari perchè i software non li regge più, allora preferisco spendere un pò di più perqualcosa di più nuovo!..

  47. 47 Zeirus 22 ottobre 2007 alle 8:47

    @NicoX86

    Certo che con te non ci si può assentare qualche giorno che subito hai timore di aver rotto se non ricevi risposte in real time…🙂 … dammi qualche attimo per riorganizzarmi e leggere i tuoi ultimi post in materia “consigli”…😉 …

    P.S.: Ti garantisco che non hai rotto, tranquillo…🙂

  48. 48 Zeirus 22 ottobre 2007 alle 9:43

    @NicoX86

    Sei l’eterno indeciso.😉 … Anche comprando un TabletPC vecchio o nuovo devi tenere in conto che non ci farai MAI girare applicazioni “pesanti” (come ad esempio giochi 3D di ultima generazione) perché non sono nati per quello scopo. Anche i nuovi TabletPC incorrono in questa regola, a meno che non spendi 2.000 e passa euro per un modello “avanzato”, ma non te lo consiglio proprio.

    Ora da 12″ a 10″ la differenza è fisicamente “irrisoria”. Ci sono sempre circa 5 cm di diagonale (manco effettive), questo è indubbio, ma dovresti ritornare a rifare ricerche per vedere se il TabletPC X è meglio dell’Y, ecc… un macello!😐

    Ora tutte le applicazioni grafiche girano sui tablet PC proposti, perché girano anche su PC Desktop parecchio più vecchi dei medesimi (vale la regola che la maggior parte dei clienti di software acquistano un PC ogni tot. secoli, e rimangono in media 5/6 anni con lo stesso PC, anche se hanno cambiato versione di Photoshop o 3D Studio Max diverse volte in tutto questo arco temporale). Il portégé M200 se lo paghi meno di 400/500 euro è OTTIMO, se lo paghi di più no. Poi anche cambiando applicazioni fra diciamo cinque anni, inserendogli ad esempio un 3D studio max v15.0, potrai notare una certa latenza nei comandi più pesanti, non ti visualizzerà alcune texture catarifrangenti in real time, ti renderizzerà un frame ogni quindici minuti se attivi “questa” o “quella” magagna grafica, ma almeno lo potrai utilizzare per tutto il resto, cioè fare il grosso e poi rifinire e calcolare il tutto su un PC desktop che hai a casa in parallelo più potente. L’hardware del Portégé inficia solo parzialmente nel complesso di questa serie di programmi. Ti gireranno tutti, ma dovrai comunque sottostare alla legge uguale anche ai PC Desktop: più lentamente si, ma almeno funziona e ci gira…😉 … tra l’altro il TabletPC che ti porti appresso è per snellire una serie di lavori grafici non troppo pesanti (tipo fotoritocchi brevi con photoshop o modellazione/animazione di scene non troppo complesse in 3D Studio Max). Ma se devi elaborare scene con milioni di poligoni con rendering in real time o manovrare foto di svariate megapixel scordati di usare il TabletPc per questi scopi… la batteria la prosciugheresti in meno di 1 ora!😉

  49. 49 Zeirus 22 ottobre 2007 alle 9:49

    @NicoX86

    Con il Portégé M200 ci girano bene Quake 3 Arena (e diciamo gran parte dei giochi derivati dal suo motore grafico); Unreal Tournament Classic (e tutti i giochi derivati dal suo motore grafico). Ci puoi installare anche Unreal Tournament 2004, ma dovrai scendere parecchio di dettaglio (tanto che assomiglierà ad una sorta di UT Classic raffazzonato). Per tutto il resto… c’è Mastercard!🙂

  50. 50 nicox86 22 ottobre 2007 alle 13:32

    grazie!
    sempre utili i tuoi consigli!
    ho pensato che non lo userò affatto per giocarci..ho la ps3 e la psp che fanno già il loro dovere..
    quindi il portage è più che buono.

    spero di non vedere qualche altro prodotto!
    già mi stavo fissando con l’x41 di lenovo.. che è molto intrigante..

  51. 51 letlive 23 ottobre 2007 alle 10:53

    E’ bello leggervi….ma uffa….e l’asus eee pc?…..sob sob fine di un sogno?

    smack

  52. 52 Thesilentman 23 ottobre 2007 alle 13:09

    Se per “sogno” intendi la possibilità di acquistarlo a breve e a circa 200 euro…si, temo proprio che il sogno sia svanito. Poi è chiaro che se proprio ci tieni puoi aspettare il primo trimestre 2008 (fonte ufficiale Asustek Italy) e valutare un prezzo che si aggirerà (notizia ormai altrettanto ufficiale) dai 400 euro a salire, temo.
    Oppure puoi valutare le ormai leggendarie ALTERNATIVE. Dal Samsung Q1 di nicox86 all’iBook G4 12″ (in arrivo) del sottoscritto.
    Saluti

  53. 53 nicox86 23 ottobre 2007 alle 14:36

    spiacente..il q1 è andato per un portegem200 da 12″

  54. 54 Matteo 23 ottobre 2007 alle 15:03

    @ Nicox81
    Beh, ormai era scontato che il tuo Q1 avesse le ore contate!
    =)
    @ letlive
    Anch’io ho scritto spesso in questo blog, a proposito dell’N800 e del N770 perchè li trovo proprio carini e molto pratici. E N810 non è da meno, anzi è davvero bello con la tastiera è davvero completo metto in link un articolo con qualche foto
    : http://www.hwupgrade.it/news/telefonia/arriva-il-nokia-n810-internet-tablet_22952.html
    C’è da dire che dopo qualche riflessione e qualche ricerca devo dare completamente ragione a Zeirus (e non mi sono stupito nel farlo)quando ha detto che un tablet come la serie N non ti permette di fare le stesse cose dell’EEEPC. Ad ogni esigenza il suo prodotto quindi.
    Anch’io spero arrivi finalmente un segmento di prodotti più o meno simili che ci permettano di essere estremamente mobili ma anche il più produttivi possibile, senza dimenticare la possibilità di un prodotto davvero consumistico (il capitalismo si basa ancora su prodotti a poco per tutti che si rinnovano spesso?).
    Ma il nanobook non lo caga davvero nessuno? poveretto!
    =(
    =(
    E’ già una via dimenzzo tra quelli che zeirus chiama l’eeepc di secodna e terza generazione a prezzi non esorbitanti!
    Aspetto un tuo post in proposito Zeirus, con le tue opinioni…ne sono davvero curioso!
    Ciao!
    Ciao a tutti!

  55. 55 Zeirus 23 ottobre 2007 alle 15:24

    @ NicoX86

    Era ora che ti decidessi!🙂

    @ Matteo

    Sto lavorando molto in questi giorni, ma appena ho un attimo di tempo lo dedico nel fare un approfondimento al Nanobook… promesso!😉

  56. 56 nicox86 23 ottobre 2007 alle 22:13

    bhè…si..l’ho preso a 480€
    ma spero che non mi deluda..
    purtroppo prendere uno recente mi era impossibile(prezzo!!!)

    spero di non pagarne in conseguenze..: lentezza e non compatibilità!

  57. 57 Marco/necrosis/itubuntuz 24 ottobre 2007 alle 14:39

    Ciao a tutti,
    Sapete il prezzo nei negozi del samsung q1?

    Grazie mille
    Ciao ciao
    Marco/necrosis/itubuntuz

  58. 58 Zeirus 25 ottobre 2007 alle 9:11

    @ Marco

    Ciao Marco. Di recente lo vendevano anche al Mediaworld, ora non lo vedo più neanche li… su internet lo puoi acquistare su eBay di seconda mano (come ha fatto NicoX86) oppure presso il seguente negozio on-line:

    http://www.freeshop.sm/catalog/product_info.php?set_currency=EUR&products_id=38348&idfrom=kelkoo&from=kelkoo

    A 1.059 euro…😦

  59. 59 Marco/necrosis/itubuntuz 25 ottobre 2007 alle 10:10

    Decisamente…
    Costicchia…

    Il punto è che non trovo alternative valide😥 non voglio il solito mattone di notebook come già ho, volevo qualcosa di piccolo e leggero… Ma a quanto pare questa alternativa non esiste😦 .
    Dico solo:
    PECCATO…

    Ciao ciao
    necrosis/marco/itubuntuz

  60. 60 nicox86 25 ottobre 2007 alle 22:13

    io l’ho venduto a 550 euro..
    ho preso un portage m200..

  61. 61 Matteo 26 ottobre 2007 alle 12:21

    @ Zeirus
    Basta lavorare! Questo spazio sente la tua mancanza…da quando sei impegnato sono stati scritti pochissimi post…Tra l’altro ai miei non ha risposto nessuno Sig Sig…
    Ciao a tutti e buon Week-end
    Matteo

  62. 62 Thesilentman 26 ottobre 2007 alle 17:23

    Ieri è arrivato l’iBook. Conto di proporvi una recensione quanto prima. Nel frattempo vi dico che è un oggetto bellissimo. Fosse pure come soprammobile.

  63. 63 nicox86 26 ottobre 2007 alle 20:20

    ragazzi mi suggerite dei siti dove trovare applicazioni e software proprio per tablet pc?
    consigli: xp tablet o vista?

  64. 65 nicox86 27 ottobre 2007 alle 20:01

    su di un tablet?
    non penso sia sfruttato come si deve!

  65. 67 nicox86 27 ottobre 2007 alle 23:02

    ma linux liscio o una distro…premetto che non me ne intendo!
    mi proccupa la compatibilità con certi programmi.
    windows è ottimizzato per i tablet.
    cmq siti italiani sui tablet?

  66. 68 Zeirus 28 ottobre 2007 alle 8:34

    @ NicoX86

    Nico, che tipo di applicazioni devi farci girare sul TabletPC? A prescindere dalla tipologia, sono “identiche” a quelle di qualsiasi sistema operativo, l’unica cosa che cambia è il metodo di puntamento. Se vuoi qualcosa di veramente indicato per il tuo nuovo pargolo guarda questo bel pezzo di software per animare e creare cartoni animati 2D…😉

    ToonBoom Studio 4
    http://www.toonboom.com/products/toonBoomStudio/?WT.mc_id=e_homepage_pdt_TBS

    Esistono diverse versioni anche in formato “trial” che puoi scaricare ed usare da subito, in maniera da collaudare pienamente il tuo nuovo TabletPC (a proposito… Auguri!😀 )

    http://www.toonboom.com/downloads/

  67. 69 Idetrorce 15 dicembre 2007 alle 13:35

    very interesting, but I don’t agree with you
    Idetrorce

  68. 70 shadowe 26 dicembre 2007 alle 3:35

    Ho un palmare Hp dalle dubbie funzionalità, WindowsMobile è un vero cesso a confronto anche di Palm, oltretutto costa come un mattoncino d’oro, ma cosa devo dire, me l’hanno regalato al posto del mio vecchio Palm e lo terrò, ma se ho l’ alternativa avere un vero sistema operativo, più capacità, una vera tastiera, un vero office, un wireless, una misura tascabile, un supporto alternativo come eeeXubuntu 7.10… e di spendere di meno, io non lo discrimino, peccato solo il sistema di commercializzazione che manda il progetto a put…a, di conseguenza lo devo acquistare trammite siti esteri con sovraccarichi non facilmente prevvedibili.

    A me farebbe comodo.


Comments are currently closed.



Enter your email address to follow this blog and receive notifications of new posts by email.

Segui assieme ad altri 383 follower

Zeirus’s Twitter Page

Categorie

Archivio


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: