Asus EeePC (Asus 3ePC): a 199$ si, ma non a tutti…

Dopo aver letto la notizia sono rimasto sbalordito dalla faccia tosta dell’Asustek sull’argomento. In pratica per dar credito al loro progetto di mini-laptop a 199$ hanno confermato il prezzo d’origine, ma solo ai… “contract purchasers“! Cioè, tutto il resto del mondo lo pagherà ad uso e consumo del paese in cui vive, se non fa parte della filiera degli acquirenti all’ingrosso (urca! Allora aspettiamoci un contraccolpo all’Italiana sul prezzo!) .

Jonathan Tsang, Asus's CEO Marketing & Sales

Jonathan Tsang in persona, in qualità di presidente marketing e vendite Asustek, tira fuori l’asso dalla manica, salvando capra e cavoli… E’ un mago!

Se questo non è un colpo da maestro non saprei come definirlo. Grande Asus! Saranno pure asiatici ma in quanto a furbizia, per bufale e promesse vaporware, rivaleggiano con i nostri politici ed imprenditori italiani… se può interessarvi l’Asus ha già ricevuto un milione di richieste da un po’ tutto il mondo e la data finale di uscita è confermata per il 16 ottobre in Taiwan, con una prima tranche di 10.000 unità; poi a ruota seguiranno gli altri paesi, che dovrebbero allinearsi entro un mese esatto dalla data di uscita taiwanese.

41 Responses to “Asus EeePC (Asus 3ePC): a 199$ si, ma non a tutti…”


  1. 1 nicox86 12 ottobre 2007 alle 9:31

    non ho capito bene se è un male o un bene!
    ciò che vuol dire? che costerà a noi 199 o di più?

    199 si riferisce sempre al modello base?

  2. 2 Zeirus 12 ottobre 2007 alle 9:48

    @ NicoX86

    Purtroppo per noi, non essere “contract purchasers”, è un male. Se non facciamo parte dei grossisti, ovvero delle grosse aziende di import ed export che approvvigionano i negozianti, non avremo mai un EeePC a 199$. Ti faccio un esempio semplice e concreto: l’azienda di importing italiano XYZ acquista 10.000 unità di EeePC dall’Asustek a 199$. Poi vende, con un ricarico dal 15 al 20% (tasse italiane ESCLUSE) una parte di questi pezzi alla catena di vendita ABC, che “ricarica” ulteriormente l’EeePc con un altro 15-20% in più (sempre IVA esclusa). Ad ogni anello della filiera c’è un ricarico di 1/5 o di un 1/4 del prezzo totale. In soldoni, noi acquirenti finali, se dovesse andarci bene con il cambio “all’inverso” dell’Euro/Dollaro (spiegatemi a che caspita ci serve l’Euro se poi paghiamo un prodotto il DOPPIO degli americani!) aggiungendoci pure l’iva… beh… se ce lo concedono a 399 euro c’è andata veramente di lusso…😦

  3. 3 Zeirus 12 ottobre 2007 alle 9:51

    @ NicoX86

    Si, i 199$ fanno parte del modello base, quello di default. In pratica il modello di EeePC più “scarso” non costerà meno di 199$ (all’ingrosso e senza tasse incluse).

  4. 4 Thesilentman 12 ottobre 2007 alle 10:46

    Poteva essere una rivoluzione. Con questi prezzi è un acquisto semplicemente insensato.
    Davvero troppi 400 euro per, cito una azzeccatissima definizione di Matteo, “una calcolatrice che va su internet”.
    Io ho esaurito l’entusiasmo.

  5. 5 Zeirus 12 ottobre 2007 alle 11:13

    @ TheSilentMan

    Poteva essere una rivoluzione. Con questi prezzi è un acquisto semplicemente insensato.
    Davvero troppi 400 euro per, cito una azzeccatissima definizione di Matteo, “una calcolatrice che va su internet”.
    Io ho esaurito l’entusiasmo.

    Quoto in toto. Sono d’accordo al 100%….😉

  6. 6 nicox86 12 ottobre 2007 alle 19:43

    allora se lo possono tenere! io ho appena preso un Samsung q1 con 60 euro in più!

  7. 7 Zeirus 13 ottobre 2007 alle 6:30

    @ NicoX86

    Mi sa proprio che hai fatto la scelta giusta… poi se ti va facci sapere com’è…😉

  8. 8 nicox86 14 ottobre 2007 alle 0:50

    ok! lo provo e vi faccio sapere..mi sa che sono stato fortunato a quel prezzo…anche se già adesso sto pensando..che non avre che farmene🙂
    l’ho preso per la mania della tecnologia ma non saprei che farci con un umpc..sono pazzo!

    neanche 1 gg e lo rivendo!

  9. 9 Zeirus 15 ottobre 2007 alle 7:42

    @ NicoX86

    Nico, benvenuto nel nostro mondo… siamo tutti un po’ pazzi per stare continuamente appresso a questa tecnologia inarrestabile… cosa vuoi che sia un UMPC: una piccola gioia momentanea, un attimo di felicità che forse può tornarti più utile di quel che pensi.😉

    Ricordo solo di aver vissuto gli stessi identici momenti quando ho acquistato il palmare (mi sono domandato prima e dopo l’acquisto che ero stato un pazzo per spendere 300 euro per un oggetto così piccolo)… ma credimi se ti dico che è stato uno degli acquisti più azzeccati da vent’anni a questa parte… ed è talmente “duttile” il mio palmare che ci faccio veramente di tutto (addirittura anche grafica 3D!). Alla fine non solo sono stati soldi spesi bene, ma quei “cinque minuti di pazzia” si sono tramutati in un vero e proprio “investimento”…😉

  10. 10 Burger King 15 ottobre 2007 alle 10:36

    Ma il Q1 non costa sui 1000€?

  11. 11 Zeirus 15 ottobre 2007 alle 10:38

    @ Burger King

    Si, ma Nico lo ha preso di seconda mano…😉

  12. 12 nitrotnt 15 ottobre 2007 alle 15:19

    Finalmente ho trovato un po di tempo libero per poter leggere e commentare..avrei preferito trovare una notizia migliore!! La mia presumo fortuna è di poter lavorare nel campo informatico ed essere a contatto diretto con fornitori quindi potrò trovarlo forse un po a meno, ma questo non cambia la sostanza del discorso: l’eee pc era nato come un computer rivoluzionario con l’indispensabile per lavorare ad un prezzo bassissimo.
    Ora invece sta diventando la più grande bufala del mercato informatico. Se 199$ è il prezzo ai grossisti non oso immaginare a quanto lo venderanno che sarà comunque troppo per un dispositivo simile.
    Come detto prima certamente io potro averlo a meno, ma se questa è la strategia asus, per principio se lo possono pure tenere per quanto mi riguarda.
    Per il momento non resta che attendere(anche se non si prospetta nulla di buono), appena sarà disponibile trarrò le dovute conclusioni.

  13. 13 Thesilentman 15 ottobre 2007 alle 17:37

    Date un’occhiata alle configurazioni sul sito ufficiale. Sono cambiate. Top di gamma con 1gb di ram e 8gb di “hard disk”. Magari per questa versione ci chiedono 700 euro…

  14. 14 nicox86 15 ottobre 2007 alle 17:48

    bhe hai raggione zeirus..ma volevo poter utilizzare photoshop magari con un tablet pc!
    vorrei prendermi un flybook sempre di seconda mano..sono piccoli come l’eee ma costano un botto!
    non so su quale tablet dirigermi…per qualità/prezzo
    ce ne sono troppi..a me andrebbe bene anche un 12″..che ne pensi?

    informo che cmq ho messo in vendita il samsung q1, il tipo che me l’ha venduto non si è reso conto che mi ha spedito un giogliellino nuovo nuovo!

    infatti lo vendo 600euri!

    accetto consigli!

  15. 15 Zeirus 15 ottobre 2007 alle 18:06

    @ NitroTnT, TheSilentMan.

    Detto fra me e voi… mi è passata la voglia dell’Asus EeePC. Avevo risparmiato i 200 euro e li ho dedicati comprando il seguente materiale ieri pomeriggio (via internet):

    – MB ASROCK AM2NF3-VSTA
    Socket AM2
    Chipset NVIDIA NF3-250
    FSB800 4XDDR2
    AGP 8X

    – Due moduli RAM Kingston DDR2 (667MHZ NON-ECC CL5) da 1GB ciascuno

    – ATHLON 64 X2 4800+ 2.5GHZ PIB SKT AM2 2X512KB FSB1000 65W NS

    La scheda video ce l’ho già (una ATI Radeon X1650 da 256 MB AGP8X), il case pure, l’hard disk anche… in pratica con 220 euro mi sono rifatto un PC nuovo nuovo, mega potente e ultra-veloce. Chi se ne importa se l’EeePC è ultra-mobile ed ultra-leggero… con quello che costa adesso lo lascerò sugli scaffali dei negozi a prender polvere.😉

  16. 16 Matteo 15 ottobre 2007 alle 18:08

    Triste, commento un:”me l’aspettavo”…
    E posso aggiungere che secondo me arriverà a 259 euro sul mercato italiano.
    Sufficientemente basso da essere ancora una cosa interessante, ma abbastanza costoso da poter dare grossi margini di guadagno.
    Non voglio fare il moralista però a tutti vorrei dire che se volete un piccolo laptop a poco, per spendere i soldi in qualcosa che ingrassa i ricchi, prendete l’OX di olpc.
    Con 340 euro (compri due notebook e uno lo regali) fate una mezza opera buona ed avete il prodotto che volevate.
    Io ci sto pensando.

    In alternativa ci facciamo prendere gli eeepc da Nitrotnt che li cederà agli amici del blog senza margine di guadagno….Scherzo!
    Non è proprio il caso!
    In ogni caso il mercato non reagirà in modo drastico all’entrata in scena del eeepc e nemmeno i laptop economici saranno costretti a scendere di prezzo.
    Buona la seconda quindi… L’eeepc 1001 invece a 10″ con le caratteristiche annunciate (in questo blog si parla addirittura di laptop senza ventola e con schede a bassissimo consumo)e se manterrà i prezzi annunciati di 500 dollari (leggi 500 e qualcosa euro) potrebbe diventare copetitivo con gli ultraportatili, anche se in questo caso (sulla carta)preferisco nanobook (600euro) nel suo nuovo restyle.
    Cosa ne pensate di queste considerazioni (che sono nulla rispetto all’acquisto del Q1 usato a quel prezzo se lo rivendi scrivilo qui che ci potrei pensare!!)?
    Comunque, segnalo (ma non sarà necessario perchè Zerius è sempre informatissimo) che è stata lanciata l’asta per WIMax. Questa notizia sarà forse la piu importante per la strategia di vendita di laptop, umpc, tablet pc, mid, perche la larga diffusione (entro 3 anni) richiesta al vincitore dell’asta porterà ad un minor costo (almeno così è previsto) della telefonia e di accesso ad internet e quindi la disponibilità sul mercato di molti prodotti piccoli ad un costo che che per forza di cose dovrà scendere. E’ una notizia con conseguenze lontane nel tempo ma secondo me importante. Mi porta alla conclusione che presto nasceranno molti pc come l’eeepc (piccole dimensioni e prestazioni scarse ma sufficienti) a prezzi inferiori. Quindi se si ha pazienza e si vuole qualcosa del genere aspettate un annetto e ne riparleremo…seduti la parco con il nostro mini laptop appena comprato a 150 euro…e qui il sogno finisce suona la sveglia devo correre la regina mi aspettaaaa.
    Ciao a tutti

  17. 17 Zeirus 15 ottobre 2007 alle 18:13

    @ NicoX86

    Uè, sei un marpione!😉 … per il Tablet PC la Dell ne ha ultimato uno da poco che dovrebbe uscire a Novembre. Io ti consiglierei di tenerti il tuo UMPC nuovo nuovo e lasciare stare, ma se ti va di leggere le caratteristiche del TabletPC Dell, hwupgrade ne ha fatto una mini-anteprima (con i pochi dati che sono tuttora disponibili):

    Latitude XT: il tablet PC Dell esiste
    http://www.hwupgrade.it/news/stampa/portatili/latitude-xt-il-tablet-pc-dell-esiste_22885.html

    Queste le features principali stilate da HWupgrade:

    Processore: Intel Core 2 Duo Ultra Low Voltage U7600 con frequenza di clock pari a 1,2 GHz (FSB 533MHz e 2MB di cache L2)
    Chipset: ATi RS600ME/SB600
    Memoria: fino a 3GB DDR2 a 667 MHz
    Schermo: 12,1 pollici CCFL WXGA (1280×800 pixel) o a LED WXGA (1280×800 pixel)
    Scheda grafica: ATI Radeon Xpress 1250 con 256 MB e tecnologia HyperMemory
    Networking: Wireless b/g/n e Bluetooth EDR
    Batteria: 4, 6 e 9 celle
    Peso: 1,6 – 1,9 Kg a seconda della batteria utilizzata e del tipo di display scelto

    Fai tu. Come caratteristiche si avvicina molto ad un portatile “completo”. Io ci farei un pensierino, ma solo se avessi i soldi da spendere, ovviamente…😉

  18. 18 nicox86 15 ottobre 2007 alle 18:16

    se parlavi con me per il q1
    si lo sto rvendendo..600euro..mi son reso conto che non ci farei niente..visto che sono sempre impegnato..e che mi servono soldi!

  19. 19 Zeirus 15 ottobre 2007 alle 18:30

    @ Matteo

    L’ipotesi degli EeePC approvvigionati da NitroTnT mi era venuta in mente pure a me (seriamente)…🙂 … ma poi ho preferito spendere i 200 euro per rifarmi un mezzo PC al passo con i tempi (tieni conto che ho ancora hardware in funzione acquistato nel 2001)

    Anche io sono del parere che il mercato non reagirà drasticamente all’avvento dell’EeePC. Me lo immaginavo, anche perché lo scossone sarebbe stato “troppo” forte (vedi post e commenti precedenti sull’argomento).

    L’OLPC di Negroponte è veramente brutto a vedersi. Non ti nego che mi vergognerei ad andare in giro con quella sorta di PC Chicco verde uniposca, con annessa manovella (dai, troppo ridicolo mettersi a caricare il laptop mentre si è al bar a prendere un caffè! Lo stesso barista si potrebbe avvicinare prendendoci per il **** pronunciando la proposta, scontata ed inevitabile: “Ragazzi ho il macinino elettrico sul bancone, se serve!”

    Per il WiMax ci vorranno ancora mesi (con la speranza che chi di dovere non cincischi come al solito, come fu a suo tempo per l’UMTS, che entrò in marcia in Italia quando già era tecnologia superata)

    Matteo, come hai già preventivato tu, nasceranno MOLTI cloni dell’EeePC già a partire dall’anno prossimo. Poi con l’entrata in vigore dei 45 nm dell’Intel… beh.. ne vedremo davvero di tutti i colori!😉 … l’importante è saper pazientare (e qui mi pare che tutti lo facciamo da molto tempo)…😉

    Per tutto il resto… c’è MasterCard!🙂 … non potevo fare a meno di fare questa battuta (c’è un mio commilitone del clan che la ripete ogni santo minuto!)….🙂

  20. 20 Matteo 15 ottobre 2007 alle 18:50

    Beh, l XO è disponibile anche rosa schoking, così si sdrammatizza la manovella (che comunque è removibile)=).
    Io l’ho proposto perchè per lo stesso prezzo hai una prodotto deltutto simile, che fa le stesse cose, ed in più fai un opera quasi buona (non dai da mangiare alle pancie dei bambini poveri ma dai nutrimento alla loro mente che è altrettanto importante).
    In più è già stato testato da molti bambini africani i quali hanno detto che i porno si vedono benissimo =).
    http://punto-informatico.it/p.aspx?i=2043595
    E poi dicono a me che vivo nel paese delle meraviglie…vabbè!
    Scherzi a parte il tutto va in base alle esigenze e sicuramente all’estetica, nella quale l’eeepc, uguale al mac, è impareggiabile.
    Ma se è invece il tipo di prodotto a interessare….
    Ciao a tutti e : Grande Zerius!!! Che blog , che bolg. E’ diventato quasi una chat o un forum, sicuramente più interessante del solito lascia un commento che rimane fine a sestesso per pura vanità personale nel dare evidenza della esistenza!
    Grande!
    Ciao

  21. 21 nicox86 15 ottobre 2007 alle 20:11

    e del flybook cosa ne pensi? il modello v331 è quello che costa meno e come caratteristiche non fa proprio schifo..almeno credo..perchèdi pc non sono poi così esperto!
    ci girera photoshop e microsoft 2007 professional? bhoooo!!! che dici?

    a dirti la verit il samsung mi sembra troppo appariscente e qua a palermo me lo fregano in due gg!..aparte questa superfluità..mi rendo conto che hobisogno più di un tablet!
    il del …bello..tra 5-6 anni qnd costerà meno!

    spero di poter vendere l’umpc!

  22. 22 Zeirus 15 ottobre 2007 alle 21:08

    @NicoX86

    Si, Nico… ci girano sia Photoshop che Microsoft Office 2007. Ha 512 MB di ram ddr e tutto l’ambaradan listato qui:

    http://www.flybook.biz/it/?section=generic&page=v33i

    Insomma, proprio hardware di tutto rispetto… ma se ti fregavano l’UMPC Samsung Q1, perché troppo appariscente, con il FlyBook a Palermo ci vanno a nozze! Ti sdogano pure di legnate se scoprono che ti porti in giro un mini-pc di quelle dimensioni… dal costo di 1800 euro!!! :O

    http://www.chl.it/w3obj/h/default/$ProductDetails?session=0&A_CodArt=90647&I_CdsRoot=17902449&REF=KELKOO

    Ma costa meno per te cosa significa? Meno di un’automobile di seconda mano?🙂

  23. 23 Zeirus 15 ottobre 2007 alle 21:15

    @NicoX86

    Il Flybook che costa meno in assoluto non è il V33i ma il modello A33i, che è questo:

    Flybook Advanced A33i

    http://www.chl.it/w3obj/h/default/$ProductDetails?session=TNZBrMU7h9rxKvk7ld)Q6g__&A_CodArt=90286&I_CdsRoot=17902449

    Solo (si fa per dire) 1.399,00 Euro… no comment!😉

    Queste le sue caratteristiche:
    http://www.flybook.biz/it/?section=generic&page=a33i

    Flybook Advance A33iG-tri-b Orange

    Processore:
    – Transmeta Crusoe TM-5800, Frequenza a 1GHz
    – 64K L1 Instruction Cache; 64K L1 Data Cache
    – 512K L2 Write-back Cache
    – Tecnologia NorthBridge per supportare DDR/SDR/Interfacce PCI
    – Tecnologia per batteria a lunga durata
    – Supporto completo SMM(System Management Mode)

    Chipset:
    – ALi 1535

    Chipset Grafico:
    – ATi Radeon Mobility high performance low power chipset
    – Built-in 16MB VRAM
    – Support VGA-out e Video-out
    – Supporto DirectXR 9.0

    Memoria:
    – 512MB DDR

    Bios and Flash:
    – Phoenix FB BIOS/512KB

    Display:
    – 8.9″ wide-view 16:9 display
    – Tecnologia LTPS
    – 1024 x 600 (Wide-XGA) high resolutions
    – Highest color to 32-bit
    – Controllo totale tramite Touch Screen

    Display Esterno:
    – XGA (1024 x 768) (highest to 32-bit color)
    – SXGA (1280 x 1024)(highest to 32-bit color)
    – Highest resolutions to 1800 x 1440 (highest to 32-bit color)

    External Video:
    – NTSC/PAL

    Pc Card Interfacce:
    – Supporto PCMCIA Cardbus Type-I/II

    Hard Disk:
    – 2.5″ Ultra DMA 66/100; 80 GB

    Bluetooth:
    – Built-in Bluetooth Versione 1.1
    – Antenna Integrata

    Wireless WAN:
    – GPRS Integrato
    – Frequency : Tri Band ( 900 / 1800 / 1900 MHz )
    – Antenna Integrata

    Wireless LAN(WiFi):
    – 802.11b Wireless LAN function
    – Antenna Integrata

    Wired Connection:
    – Modem Integrato(56K) (RJ-11)
    – LAN Integrata (10/100Mbps) (RJ-45)

    Testiera:
    – 80-key standard keyboard

    Tasti Rapidi:
    – 2 per Mouse
    – Direction/Confirm Knob (Trackpoint)
    – Hot Keys

    Alimentazione:
    – Supporto ACPI per Power On/Off, STR, STD e gestione Alimentazione

    Batteria:
    – 3-cell Batterie Ricaricabili Li-Ion
    – Very-low cut-off/Overcharge/Over Temp/Over-Current protection Integrato
    – Ricarica Completa in meno di 2 ore
    – User swappable

    Sistema Operativo:
    – Microsoft Windows XP® Professional

  24. 24 Zeirus 15 ottobre 2007 alle 21:18

    @ Matteo

    Come al solito sei troppo buono… grazie mille per i complimenti!🙂

  25. 25 nitrotnt 15 ottobre 2007 alle 23:06

    A dire il vero avevo pensato di poter essere un tramite per l’eee pc con costi ridotti(solo ai fedelissimi del forum pero..), ma non ho pensato di proporlo per un semplice motivo:
    non mi piace la stategia che hanno adottato.
    Anche per me , se verranno mantenute le nostre previsioni(ricordiamoci che le nostre sono solo previsioni), non lo acquisterò seppure lo pagherò molto meno. Alla presentazione l’eeepc mi era piaciuto per alcuni punti forti e uno di questi, il più fondamentale per far sfondare nel mercato questo nuovo prodotto, è stato decisamente rivalutato..nelle peggiori delle ipotesi!!!!!
    Gia avevo poca stima dell’asus (fatto salvo per le mb)questo, credo sia il colpo di grazia.
    Visto che mi sono sempre informato poco sul q1 vorrei capire: come mai non gira photoshop sopra??Office 2007 invece non lo fai girare io di mia spontanea volontà🙂

  26. 26 nicox86 15 ottobre 2007 alle 23:23

    non lo so se gira…ma credo proprio non ce la faccia…almeno credo..e poi lo schermo è piccolino..il q1 è più per chi non si occupa di grafica..

    io cmq faccio grafica a livello amatoriale.

    che ne pensate invece del hp compaq tc1100?
    su ebay nuovo lo danno a 560 euro!

  27. 27 nicox86 15 ottobre 2007 alle 23:28

    ho visto che come mem grafica il q1 è a 128 mentre l’hp a 32

    qnd questo presuppone che il q1 sia meglio?

    però il processore del q1 è a 900 ed è celeron
    mentre l’hp è 1,1 ed è pentium

    non so dove sbattere la testa!

  28. 28 Zeirus 16 ottobre 2007 alle 8:22

    @ NitroTnT

    Quoto

    non mi piace la strategia che hanno adottato.

    Anche a me ha dato parecchio fastidio questo atteggiamento da parte dell’azienda taiwanese (era sottinteso nel tono ironico dato alla notizia, quando ho paragonato l’operato di Jonathan Tsang a quello di un mago) ed è per questo motivo ed anche per una pura e semplice questione di principio che ho abbandonato l’idea di acquistare un EeePC. Forse lo farò in futuro con la seconda generazione del medesimo, ma a patto che venga a costare entro (e non oltre) quella fascia di prezzo “economica” che è stata prefissata in origine: 200 dollari agli acquirenti “finali” (e non ai grossisti).

  29. 29 Zeirus 16 ottobre 2007 alle 8:40

    @ NitroTnT, NicoX86

    Sul Samsung Q1 Photoshop gira bene: stiamo parlando sempre di un portatile sotto forma di UMPC, che ha 1 GB di ram e 60 GB di hard disk, con una scheda grafica Intel accelerata (non è come una ATi o una nVidia usate prettamente in ambito ludico, ma la Intel fa bene il suo dovere in ambito lavorativo). L’unico problema è la visualizzazione di schermo di default di 800×480 (che può essere scalata a 1024×600 interpolati, se non ricordo male) che impone un lavoro certosino per snellire l’interfaccia di Photoshop (tipo escludere le decine di barre di lavoro inutilizzate e/o farne una soltanto, che incorpori tutti i comandi di maggior uso e salvare le impostazioni in una config classificata “UMPC”, switchabile a piacere con quella di default). E poi avete dimenticato la cosa più importante: il Samsung Q1 possiede una porta VGA per collegare un monitor esterno. Avendo 128 MB di ram grafica dedicata potete spingere la risoluzione a 1280×1024 con 32 bit di colori pieni… ed anche oltre, se il monitor ve lo permette. Per cui per i piccoli foto-ritocchi veloci è possibile usare lo schermo piccolo, altrimenti si usa un monitor esterno per i lavori più grossi (ecco spiegato il perché creare due impostazioni separate e switchabili delle interfacce comandi di Photoshop)

    Ho già consigliato a Nico di riflettere e di non vendere subito il suo UMPC, ma di provarlo in connubio ad una tastiera e mouse USB. Con un monitor LCD esterno ha già un PC adeguato ai suoi scopi. Se il tutto gira bene e funziona, perché insistere nel trovare una soluzione che lui possiede già a portata di mano?😉

    Per Microsoft Office 2007 la penso come NitroTnT… ma chi te lo fa fare ad installare quella scogliera sull’UMPC…😉

  30. 30 Zeirus 16 ottobre 2007 alle 9:08

    @ NicoX86

    Il Tablet PC della HP che hai menzionato è veramente un piccolo gioiellino, ma il modello TC1100 credo che abbia già qualche anno di vita sulle spalle, per cui in parte (ma solo in parte) leggermente obsoleto in alcuni particolari, ma del tutto insignificanti ai fini del suo funzionamento.

    La scheda video che hai menzionato è una nvidia GeForce 4 GO da 32 MB. Essendo lo schermo di 10,2″ va più che bene, anche collegando un monitor esterno. I 32 MB di ram dedicata permettono una risoluzione esterna di 1600×1200 a 16 milioni di colori, con refresh di 100 Hz. Per cui questa nVidia GeForce4Go fa davvero bene il suo dovere (un po’ di meno in quello ludico, essendo il modello di GPU vecchiotto)

    Qui ci sono tutte le features tecniche del modello menzionato:

    HP Compaq Tablet PC TC1100
    http://h18000.www1.hp.com/products/quickspecs/11755_na/11755_na.HTML

    Essendo un TabletPC è indicato per lavori di grafica, per i quali è stato prettamente progettato (ecco spiegata anche la presenza di una scheda grafica nVidia al posto di una intel generica). Ma avendo la tastiera integrata lo puoi usare veramente per qualsiasi lavoro, a patto che non richiedano grossi calcoli elaborativi (un Pentium Mobile da 1,1 GHz è quello che è: una CPU per lavoricchiare alla buona). Se dovessi scegliere, personalmente propenderei all’acquisto del tabletPC HP TC1100 al posto del Samsung Q1, senza alcun dubbio… poi se ti viene a costare 560 euro ancora meglio (ocio, però: verifica bene in che condizioni ti viene venduto)

  31. 31 Matteo 16 ottobre 2007 alle 9:48

    Qualcuno commercializzerà mai un portatitle “su misura” come già si fa sui tower?
    Mah!

  32. 32 Zeirus 16 ottobre 2007 alle 9:56

    @ Matteo

    Si, li vendono su misura. Anche da parecchio tempo, però i materiali annoverati hanno una lista limitata di componenti “combinabili”. Ovviamente sono portatili un po’ alla “casareccia”, nel senso che non sono rifiniti come i modelli che siamo soliti vedere nei centri commerciali, ma leggermente più “rozzi” nelle fattezze. Sinceramente preferisco starne alla larga, anche perché “espanderli” dopo l’acquisto non conviene (pezzi di ricambio con prezzi sovente esagerati, paragonati alle versioni “desktop”).

  33. 33 nicox86 16 ottobre 2007 alle 10:49

    allora mi consigli di passare all’hp?

    è cmq un simil umpc visto le dimensioni! a me cmq interessa che non abbia prestazioni più basse del q1..se no non ne vale la pena!

    come grafica è meglio del q1?

    come si fa ad avere due interfaccie su photoshop?

    scusami per tutte queste domande! ma sei un mito nelle risposte!

  34. 34 Zeirus 16 ottobre 2007 alle 11:29

    @NicoX86

    Praticamente si: ti consiglierei di passare al TabletPC della HP, che ha più o meno le stesse caratteristiche dell’UMPC Samsung Q1 (alla fine dei conti differiscono veramente di poco in performance le due CPU messe a confronto. Piuttosto è una questione di consumi diversi). Comunque, accertati bene della quantità di RAM posseduta dal TabletPC TC1100 prima di un eventuale acquisto (ho letto che alcuni modelli differiscono fra di essi con tagli da 256 MB sino ad 1 GB).

    Come “resa” grafica è meglio il TabletPC HP1100. Come quantità di RAM dedicata è meglio il Q1, ma tanto non la sfrutteresti in pieno se non con l’ausilio di un monitor esterno.

    Per avere due interfacce sul photoshop è semplice: sin dalle prime versioni è possibile modificare quella di “default” e salvare le “personalizzate” sotto diversi nomi. Infatti non è raro che su uno stesso PC lavorino più persone contemporaneamente e ciascun operatore ha le sue preferenze nella disposizione delle toolbar. Non ho sottomano un photoshop (uso Gimp e tra l’altro sotto Ubuntu) ma se vuoi ti trovo il link dove viene spiegato step by step tutta la procedura (che ti ripeto è semplicissima).

    Grazie per i complimenti e non ti scusare… quando è possibile ognuno di noi si rende utile all’altro. In gergo tecnico informatico si chiama “condivisione di informazioni“…😉

  35. 35 nitrotnt 16 ottobre 2007 alle 12:57

    @NicoX86

    Se fossi in te mi terrei il q1 che hai e la grafica la svilupperei su un desktop normale.
    Certo che se riesci a venderlo e comprare l’hp guadagnandoci allora ti conviene. Ma io lo vedo solo come vantaggio economico.
    I tablet pc l’ intendo come ottimi strumenti per piccole operazioni all’esterno dell’ufficio-casa(internet posta videoscrittura etc) ma non per operazioni che vuoi fare tu.
    Con 560E o poco più puoi farti un bel pc desktop di dimensioni contenute è una potenze che nessun tablet pc avrà mai(per ora!).
    Poi oltre alla potenza il grande limite mi sembra lo schermo 7″ o 10″ che mi sembrano piccolini.
    Ti do questo consiglio benche io di grafica non faccio mai nulla(quindi da profano), però se tu lo fai a livello amatoriale potresti fare i lavori su un desktop poi piccole modifiche e ritocchi anche sul tablet..allora li hp o q1 non credo faccia molta differenza(salvo che il q1 ti è costato meno..).

  36. 36 nicox86 16 ottobre 2007 alle 17:27

    sia per il fatto che mi è costato meno sia perchè ha lo schermo più piccolo!…
    però a me interessa l’efficenza!..ormai i soldi cmq li ho spesi!
    ora però mi tocca trovare chi se lo prende sto q1 !
    ancora molti neanche lo conoscono e sono scettici!

  37. 37 Thesilentman 16 ottobre 2007 alle 18:14

    Caro Zeirus e cari affezionatissimi, finalmente Asus Italia si è degnata di rispondere alla mia mail. Chiedevo informazioni sulla commercializzazione in Italia dell’eeePC. Questo è quanto:

    Gentile Cliente,
    grazie per aver contattato il supporto commerciale di ASUSTEK Italy.
    La informiamo che, in Italia, la commercializzazione dell’ EEE PC è prevista nel 2008. Le informazioni ufficiali relative al prezzo ed alla configurazione non sono
    ancora disponibili.

    Cogliamo l’occasione per porgere cordiali saluti.

    ASUSTEK Italy SRLe

    Non so voi, ma se io avevo ancora mezzo dubbio, adesso non ho più neanche quello. Caro eeePC, addio!

  38. 38 nitrotnt 16 ottobre 2007 alle 20:57

    La cosa mi rattrista abbastanza, megl’altri paesi è iniziata la prevendita con tanto di prezzi e qui non si sa nulla. Ribadisco l’idea era molto bella…l’idea!Io ho gia puntato altrove.

  39. 39 andrea 31 gennaio 2008 alle 13:57

    Scusate, ma perchè avete svalutato questo progetto con tante idee buttate senza fondamenti? Chi ipotizzava che sarebbe costato più di 400 euro..chi ipotizzava che avrebbero venduto l’8gb a più di 500€…ne costa 299€ in negozio….non sono 199€ ma è comunque un prezzo di tutto rispetto..e a me non sembra un flop da come ne parlate..
    poi..de gustibus😉
    ciau,
    Andrea

  40. 40 Zeirus 2 febbraio 2008 alle 11:56

    @ Andrea

    Fai riferimento ad un post di vecchia data. Come puoi appurare nei successivi le nostre valutazioni sul prezzo e su altri aspetti dell’EeePC sono cambiate al variare delle news.

    https://zeirus.wordpress.com/category/hardware/eeepc/

    E’ ovvio che i nostri pareri sono suscettibili ai gusti e alle preferenze, ma è anche vero che inizialmente l’aspettativa non era così rosea. Dulcis in fundo le “nostre idee buttate senza fondamento” hanno avuto invece un riscontro concreto finanche dopo la vendita, per cui a ben vedere siamo stati lungimiranti nel “criticare”, sia positivamente che negativamente, l’EeePC nel prosieguo del suo lungo ed altalenante progetto…😉


  1. 1 Asus EeePC (Asus 3ePC) - Quick Guide disponibile on-line « Zeirus’s Blog Trackback su 17 ottobre 2007 alle 9:39
Comments are currently closed.



Enter your email address to follow this blog and receive notifications of new posts by email.

Segui assieme ad altri 383 follower

Zeirus’s Twitter Page

Categorie

Archivio


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: