Asus EeePC (3ePC) – In prevendita presso ALLASUS

Mi rendo conto che le speculazioni sull’argomento EeePC siano aumentate esponenzialmente in queste ultime due-tre settimane, soprattutto riguardo la strana strategia di vendita che l’Asus sembra voglia applicare in maniera diversificata, paese per paese (dal lato puramente tecnico non si comprende per quale motivo, ad esempio, negli Stati Uniti, a parità di modello base, l’EeePC 701 costi 260 dollari mentre in Europa si prega che non superi la soglia dei 300 euro! E meno male che l’Euro sta andando forte nel cambio con il dollaro: soglia record di 1,4135 U.S $ toccata qualche giorno fa!). Ma lasciamo da parte le speculazioni (ne parleremo a tempo debito)… presso AllAsus.com i modelli 701 sono già in prevendita, tanto che è obbligatorio lasciare 150 dollari in acconto per il pre-acquisto e (presumo) bloccare il prezzo, senza rischio di vederlo lievitare all’ultimo istante, i primi di ottobre. Tra le altre cose, i 150 dollari di acconto non possono tornare indietro in caso di ripensamento…

Asus EeePC 701 - Prevendita presso AllAsus

Le specifiche tecniche, questa volta definitive, sono presenti presso questo sito web.

Interessante notare che i contenuti della versione “BIG” non giustifichino, secondo il mio modesto parere, un sovrapprezzo di quasi il 70% per una webcam, 256MB di ram in più ed un HDD da 4GB. Secondo me sarebbe meglio sfruttare una webcam esterna (si trovano anche a 7-8 euro ormai) ed un hard disk portatile con porta USB da 200/300 GB (i modelli da 3,5″ li vendono a circa 40-50 euro). Per la ram si potrebbe acquistare una bacchetta/modulo a parte (dalle foto mi sembra sia di formato standard).

Mah! Sono proprio curioso di vedere che intenzioni abbia Asus Europa qui in Italia riguardo i prezzi…. dopotutto tengo sempre in caldo l’alternativa palmare (che già posseggo) + folder keyboard (ancora da acquistare)… 😉

Addenda dell’ultima ora: è una notizia freschissima che non farà piacere a chi attende l’EeePC con trepidazione. Proprio stamane i canali di distribuzione hanno confermato un ennesimo ritardo da parte dell’Asus sulle consegne, che vengono posticipate alla fine di ottobre. Un altra mazzata all’Asus EeePC, proprio mentre il Palm Centro viene proposto a 99 dollari in America! Il motivo di questo ennesimo ritardo? L’aggiunta di altro software supplementare al sistema operativo Linux pre-installato, dopo aver accolto i vari commenti di diversi (e fortunati!) beta-tester del mini laptop in oggetto. L’Asus tra l’altro asserisce che entro la fine di quest’anno riuscirà comunque a vendere 200.000-300.000 esemplari e per la fine del prossimo stima che supererà la soglia dei 3 milioni (!) di pezzi venduti!

24 Responses to “Asus EeePC (3ePC) – In prevendita presso ALLASUS”


  1. 1 Thesilentman 27 settembre 2007 alle 12:31

    Maledizione! Zeirus, a tuo modo di vedere un Nec Mobilepro 900c è cosi inferiore al nostro Asus?

  2. 2 Matteo 27 settembre 2007 alle 14:50

    A Zerius
    Beh se prendi webcam e ram hai già (quasi) raggiunto i 150 dollari che li separano…(circa 100euro).
    Non è poi un aumento così esagerato e probabilmente lo fanno per poter commercializzare tutti e tre i modelli (altrimenti manterrebbero una gicenza eccessiva del modello base, in fondo non lavorano su commissione come la Dell ad esempio).
    Nonstante il prezzo finale alla fine sia aumentato di 60 dollari rimane appetibile (se rimane al prezzo di cambio).
    Ma del easybook non si sa davvero più nulla?
    Sarebbe stato un ottimo competitore…e da IBM (distributore europeo, se non sbaglio) mi sarei aspettato un lancio nello stesso periodo dell’Asus, che avrebbe garantito
    1) Maggiore concorrenza
    2) Non si troveranno a dover entrare in un mercato già saturato da un prodotto simile (se il prezzo è davvero 180 euro li raggiunge e come i tre miglioni di pezzi venduti).
    Forse loro sanno cose che noi non sappiamo…
    O in ritardo per l’ennesima volta…
    Ciao a tutti.

  3. 3 Zeirus 27 settembre 2007 alle 16:34

    @ TheSilentMan

    Di primo acchito il Nec Mobilepro 900c è inferiore come sistema operativo (considerato che monta il Windows Mobile CE 4.2) come CPU, performance… un po’ di tutto, insomma. Tra l’altro non sono riuscito a trovare nulla di “nuovo” sul sito della NEC riferito al MobilePro, se non le userguide in PDF ed i datasheet precedenti… ma la pagina del prodotto sembra sia stata tagliata completamente.

    Se lo credi interessante potrei scrivere un post mettendo a confronto i due prodotti, ma so già chi vincerebbe (e lo sai pure tu). Come costo è molto più economico il NEC (per quello che offre è logico), ma non esistono canali di distribuzione “regolari”, se escludiamo eBay (di cui personalmente non mi fiderei troppo).

    @ Matteo

    Passi per la WebCam, ma l’hard disk esterno è di 300 GB contro i miseri 2GB della versione interna… in soldoni una persona “tende” al risparmio scegliendo la versione “base”, che è la reale fascia di mercato a cui l’Asus punta… se arriviamo alla cifra dei 400 euro sinceramente preferisco un portatile “vero”, più potente e performante, a prescindere che l’Eee701 rientri nella fascia degli ultra-mobile…

    Ti faccio un esempio concreto di acquisto (mi è capitato sovente di notare questo atteggiamento nelle grosse catene di vendita): quando un padre di famiglia deve acquistare un simile “oggetto” al figlio e va davanti alle vetrine la prima cosa che dice è questa “figliuolo, invece di comprarti quel giocattolino a 400 euro, pigliamoci quel portatile a 419 euro: ha uno schermo più grande, ha Windows, ha più ram, ecc…”. Se invece sull’EeePC ci vede stampigliato sopra “200 euro” chiede informazioni al personale delle vendite, lo prova e forse lo acquista, con totale felicità del figlio (ed anche del padre, che ha speso la metà). L’Asus credo sappia la mentalità di una famiglia sui generis (fa un po’ parte delle strategie di vendite) ma se “sgarra” a farle qui in Europa, con la crisi che c’è, sta fresca se pensa di vendere tre milioni di pezzi a 400 euro… questo è il mio punto di vista, ma personalmente una tale cifra per un EeePC, quantunque piccolo e bello, non la spenderei MAI, perché da acquisto “utile, comodo ed economico” diverrebbe un acquisto di “sciccheria, comodo ma costoso” …😉

  4. 4 Matteo 27 settembre 2007 alle 16:54

    Un po’ di chiarezza, perchè forse mi sono espresso male.
    Come si può dedurre dai miei prc post sono scettico sul prezzo di uscita in italia, però con le informazioni certe che ho ora posso dire che quello a 4 Gb di HD e 512 MB di ram costa ancora poco, 280 euro (poi con iva sale intorno ai 320) e la differenza tra il modello base di 100 euro ci può stare come scelta di mercato.
    Cha poi sia conveniente spendere 180 euro ed accessoriarlo ad hoc rispetto agli altri prodotti mi sembra chiaro, infatti ho parlato solo di ram e webcam e non di HD.
    Io mi riferivo solo al aumento del 70% , di cui hai scritto, tra il più economico e il più caro.
    Per il resto sono d’accordissimo con te!
    Anche se come hai già scritto anche te in Europa (leggi Italia) siamo un po’ i polli da spennare ma questa è un altra storia.

  5. 5 Zeirus 27 settembre 2007 alle 17:03

    @ Matteo

    E’ vero Matteo. Non so come, ma noi italiani siamo gli unici polli europei da spennare per antonomasia… In tutti i settori! Dalla politica disastrata alla “non raccolta” dell’immondizia sino ad arrivare al nostro “potere” di acquisto sceso a livelli allarmanti… ma se continua così non ci rimarranno più “penne” addosso… e saremo pronti per lo spiedo (e sappiamo tutti in quale parte del pollo si infila lo spiedo)…😉

  6. 6 Matteo 27 settembre 2007 alle 17:06

    Per completezza quello carino e sciccoso che costa un sacco è già uscito…era un po’ che cercavo di averne notizie ed eccolo qui easybook (nanobook)che non era IBM, Sorry.

    Lo si può trovare al link
    http://www.umpcportal.com/modules/news/article.php?storyid=855

    Lo trovo troppo caro però…non regge il confronto con l’eeepc 701 e sicuramente non con quelle versioni che verranno (prezzo restando).

    Le caratteristiche sono queste:
    Manufacturer Packard Bell
    Model name Easynote XS
    CPU type VIA C7-M
    CPU speed 1200 Mhz
    Graphics VIA Unichrome Pro
    OS Windows XP Home
    Display Size
    7″ 800 X 480
    RAM 512 MB

    Keyboard YES
    Mouse Pointer YES
    Battery capacity 25 (W/hr)
    Weight 850 gm
    Size (w/h/d mm) 230/171/30 mm

    Physical Interfaces
    Ethernet 10/100
    USB2.0
    Multi-format card reader
    MIC-in
    Line-out
    DVI-out

    Wireless Interfaces
    802.11b/g
    BT (type unknown)
    No Wireless WAN (e.g. 3G cellular)
    Additional Specs and Accessories (can vary)
    Built-in camera.

    Spero di essere stato utile!
    Ciao

  7. 7 Matteo 27 settembre 2007 alle 17:15

    comunque girando sono riuscito finalmente a trovare notizie dell’ easybook (nanobook):
    http://www.umpcportal.com/modules/news/article.php?storyid=855
    Le caratteristiche sono interessanti ma… il prezzo un disastro…è questo il prodotto sciccoso da mostrare agli amici (spesa alta resa dubbia).
    Bello il restyle dell Packard Bell rispetto al progetto originale (quello con l’orologio per intenderci).
    Ma siamo lontani dall’ eeepc 701 come rapporto qualità prezzo (con il prezzo fin’ora discusso di 180 eurini naturalmente), se pensi possa valere la pena di postare un bel eeepc vs. nanobook potrebbe essere interessante!
    =)

    Spero di essere stato utili a qualcuno.

    A giugno si parlava di rivali del mercato e magari qualcuno era interessato a sapere gli sviluppi.

    Ciao a tutti!

  8. 8 Zeirus 27 settembre 2007 alle 17:51

    @ Matteo

    Matteo, il tuo apporto come quello degli altri lettori è “fondamentale”. Da solo non riuscirei a seguire tutto e mi fa parecchio piacere che i “readers” diano il loro preziosissimo contributo mettendo a disposizione il proprio bagaglio culturale, le proprie preferenze e tutto il resto. Da semplici lettori “passivi” (si fa per dire) si diventa con un commento “collaboratori”. Questo blog è nato soprattutto allo scopo di divenire un punto di incontro, un “collettore” di opinioni sui diversi argomenti ivi “condivisi”. Già solo sapere che parte degli articoli trattati è gradita ed è di vostro interesse mi ha reso contento come una Pasqua! Figurati quando leggo commenti ricchi di informazioni come i tuoi e/o quelli di TheSilentMan, solo per citarne un paio. Ne usufruiamo davvero tutti, indistintamente.😀

    Dopo questa doverosa premessa torniamo all’angolo “tecnologo”: l’easybook (nanobook) da te più volte citato è un buon prodotto che si colloca giusto nella fascia “di mezzo”, nel senso che è un UMPC “economico” rispetto a quelli da 900/1000 euro, ma è più costoso rispetto all’Asus EeePC (quello che sulla “carta” doveva costare 200 dollari), considerato che costa 600 dollari. Ora secondo me è un periodo di “transizione” pesante quello che arriverà nei prossimi mesi, perché con l’avvento dei 45 nm e di CPU sempre più economiche e dal consumo ridottissimo, si vedrà presto un fiorire considerevole di prodotti nuovissimi, economici, piccoli e potenti, con un prezzo veramente concorrenziale. Nell’arco di un solo semestre usciranno una dozzina di esemplari con il SilverThorne a fare da comune denominatore. Acquistare OGGI significa spendere i propri soldi in maniera AVVENTATA, non dico a vuoto, sapendo quello che ci attende da qui a pochissimi mesi. Certo portare pazienza per noi appassionati è più difficile rispetto a chi non segue con costanza questo settore, ma siamo alla svolta decisiva, secondo me.

    Per quanto riguarda un confronto Asus EeePC Vs. Resto degli UMPC lo farò molto presto (ed ovviamente saranno inclusi anche l’Easybook e il Nec MobilePro 900c) grazie anche al vostro eccellente ed impareggiabile contributo di “segnalatori”, “commentatori” e “collaboratori”…😉

  9. 9 Matteo 27 settembre 2007 alle 18:56

    Grazie dell’accorata risposta!
    Comunque….
    Magari 600 dollari…anche lui (nanobook) è arrivato a 600 euro.
    Ma già acquistabile.

    C’è una cosa che mi sorprende: qualche anno fa si faceva la rincorsa alla potenza (Tizio:”il mio processore è pentium N con 2000MHz raffreddato a soffio dai 7 nani”. Tizia:”il mio compiuter esadecacore si rarredda ad azoto liquido).
    Recentemente ci stiamo approcciando a definire il computer per le sue dimensioni per il peso perchè è trendy….

    Ma di veri risultati in fattore di costo non lo trovo…
    In fondo l’eeepc e una bella idea ma è una calcolatrice che va su internet, mentre il nanobook è un pc di 6 anni fa a cui hanno ridotto lo schermo, gli umpc che sfruttano la 45 nm non saranno economici (secondo me si attesteranno nella fascia di mercato dell’I-phone se non più cari) Perchè saranno di categoria superiore ai pda e dovreanno mantenere prezzi superiori per non far fallire delle grosse case come Palm o HTC.
    Quindi ora siamo nella fase del cel’ho più piccolo!
    -Permettetemi ancora una riflessione-
    Mi sembra, più diluito ne tempo, dello sviluppo dei cellulari. Più diluito perchè si parla di tecnologie diverse per complessità, ma le fasi avute sono le stesse.
    Prima il cellulare con più bande più “accessoriato” (vivavoce-selezione vocale,etc) poi alla dimensione sempre più piccola, ora si parla di cellulari facili da usare per i bambini (lo trovo davvero uno scandalo…con le conseguenze che portano i cellulari in termini di salute…)
    e la convergenza con i pda e finalmente i prezzi in fascia consumistica…Quindi prima di arrivare alla vera creazione dei pc di consumo (quelli che compri e che butti via senza troppi rimpianti per intenderci) dovremo aspettare la conclusione della ricerca del piccolo.
    Questo è naturalmente solo una mia opinione che spero infondata =)

  10. 10 Thesilentman 27 settembre 2007 alle 19:00

    E’ chiaro che la discriminante (nonchè la ragione del probabile successo dell’eeePC) è rappresentata in primis dalla portabilità e, di conseguenza, dall’inesistenza di prodotti che nelle stesse dimensioni offrano tanto a quel prezzo (anche ipotizziando una forbice tra i 180 e i 300 euro). I più piccoli tra i Vaio, per dirne una, hanno prezzi da infarto. Fuori da questa considerazione l’acquisto dell’eeePc perde di qualsiasi senso, se teniamo presente che in queste settimane i principali distributori di tecnologia on-line (“*price” e “***price” su tutti) vendevano un ottimo portatile di una notissima e ben referenziata casa produttrice a meno di 400 euro.

  11. 11 Thesilentman 27 settembre 2007 alle 19:15

    Dimenticavo: grazie Zeirus. E’ un piacere. Lo stimolo a una partecipazione così attiva sta soprattutta nella tua competenza.
    Detto questo, trovo pertinenti le considerazioni dell’ottimo Matteo, che quoto in pieno.

  12. 12 Matteo 1 ottobre 2007 alle 12:10

    A proposito del modello base.
    Chiedo a voi che conoscete linux (io non l’ho mai usato) a vostro giudizio sarà possibile installare Windwos su un HD esterno e utilizzarlo sull’eeepc base…in caso(facendo un paragone con gli attuali sistemi) sarà complicato?
    In alternativa sarà possibile utilizzare Office (per lavoro devo usare exel)?
    Grazie.
    Matteo

  13. 13 Zeirus 1 ottobre 2007 alle 17:24

    @ Matteo

    Ora come ora, dati alla mano, non è possibile dire con assoluta certezza se è fattibile o meno installare Windows su un hard disk esterno. Bisognerà appurare se i costruttori hardware hanno implementato (o implementeranno nelle prossime revisioni) tale opzione nel bios (boot da porta USB). Se ciò dovesse risultare confutato, allora non vedo dove sia la difficoltà nel fare il booting con un altro sistema operativo. E non vedo neanche problemi di driver, perché l’hardware implementato, a parte qualche piccolissima differenza, è completamente standard (è quasi tutto marchiato Intel).

    Per quanto riguarda la suite “office”. L’Asus EeePC potrebbe (dovrebbe) implementare senza problemi l’OpenOffice (desumo dalla 2.2.1 in poi) ma come detto nei precedenti post c’è stato un “allungamento” nella data di consegna proprio a causa della mancanza TOTALE di alcune “frange” di programmi. A questo punto vado di pura ipotesi: l’aggiunta di Blender e di un programma di impaginazione come Scribus, più qualcuno di grafica vettoriale come InkScape e qualche altro di fotoritocco come Gimp completerebbero tutte le lacune di cui il parco software base sinora ha denotato scarsezza. Inoltre, a conclusione del tutto, una versione completa ed aggiornata di OpenOffice (la v2.3.0, ma non ci metterei la mano sul fuoco, considerato che è ancora in RC3)

    Per il tuo caso diretto, ovvero l’uso di Excel, prova a verificare con l’ultima versione di OpenOffice (attualmente la 2.3.0 RC3) se i file che usi sono “compatibili” con il CALC (in pratica il clone di Excel nella suite citata). Se i tuoi lavori non sono saturi di script in Visual Basic dovrebbe funzionare alla perfezione (a parte qualche piccolissima differenza modificabile a mano). Scarica la versione per il tuo sistema operativo (desumo Windows), installala e testa sin da ora i tuoi file. Non hai bisogno di disinstallare Microsoft Office perché le due suite possono “convivere” entrambe. Ti consiglierei solo di fare attenzione quando il setup ti chiederà di “associare” i file .Doc e .XLS (e via dicendo) con la suite OO… starà a te scegliere se farlo o meno.

    OpenOffice.org 2.3 Release Candidate 3
    (build OOG680_m5)
    http://download.openoffice.org/680/index.html

    Ciao😉

  14. 15 Thesilentman 2 ottobre 2007 alle 13:52

    In pre-vendita a dire la verità (come su ALLASUS). Però abbiamo il link del sito ufficiale, con informazioni finalmente dettagliate. Solo in inglese purtroppo.
    http://eeepc.asus.com/en/index.htm
    In ogni caso mi sa che ci siamo quasi…

  15. 16 Matteo 2 ottobre 2007 alle 14:01

    Ma a 456,81 euro?
    Allasus lo vende a 400 euro, stesso modello…
    NON CI CAPISCO PIù NULLA!!!
    Lo voglio in un negozio con una bella etichetta sopra.(possibilmente con la scritta 200, che è meglio!)

  16. 17 nitrotnt 2 ottobre 2007 alle 15:57

    Credo che l’inserzione su ebay l’abbiano messa per fare in modo a chi vive fuori dagli USA di poterlo prenotare(infatti offre spedizione in tutto il mondo)e averlo prima..con grande felicità del venditore che ci fa su una bella cresta(sempre se non è una fregatura)!ecco perche costa di più!

  17. 18 Zeirus 2 ottobre 2007 alle 16:08

    @ Matteo, nitroTnT, TheSilentMan

    Ragazzi ho creato un post apposito dopo aver letto i vostri preziosi commenti. Praticamente l’articolo è stato scritto di vostro pugno… many thanks!😉

  18. 19 daconny 9 gennaio 2008 alle 15:18

    ragazzi vi informo che su mediaword shoponline si può prenotare ASUS EeePC 701 con 4gb con la consegna dal 21/01/2008

  19. 20 daconny 9 gennaio 2008 alle 15:19

    al prezzo di 299 €!!!

  20. 21 alfredo 11 gennaio 2008 alle 14:02

    Ciao Zeirus, scrivo in merito all’ASUS EEE701 desideravo chiederti se sei a conoscenza di qualche sito dove è possibile attraverso la rete di vendita asusacquistare il mininotebook. Grazie per le risposte fammi sapere via mail:ADERFLA3@YAHOO.IT Thank’s

  21. 22 Zeirus 12 gennaio 2008 alle 10:59

    @ Alfredo

    Ciao Alfredo. Eccoti il link diretto per l’acquisto online (Mediaworld):

    http://compraonline.mediaworld.it/webapp/wcs/stores/servlet/LoadProduct?catalogId=20000&storeId=20000&langId=-1&partNumber=p-523075

    Il medesimo link ti è stato inviato in copia per e-mail…😉

  22. 23 Giuseppe 31 gennaio 2008 alle 2:35

    d’ERRICO Giuseppe Autore EU Italy

    Ho cambiato 20 Hardisk con capacità da 80 Gigabyte ai 500 Gigabyte.
    Il problema il continuo trasporto, gli urti, e le cadute accidentali compromettono,
    la perdita di tutti i dati sensibili, recuperare i dati è molto costoso.
    Unica soluzione comprare altri Hardisk a prezzi vantaggiosi e competitivi.
    La novità è quella di eliminare il cavo di collegamento e il continuo trasporto
    accidentale, con delle wireless a doppio codice. Uno per il collegamento al computer principale,
    e l’altro per la condivisione delle periferiche.


  1. 1 Palm Treo 500v (Palm Centro) a 99 dollari! « Zeirus’s Blog Trackback su 27 settembre 2007 alle 11:58
Comments are currently closed.



Enter your email address to follow this blog and receive notifications of new posts by email.

Segui assieme ad altri 383 follower

Zeirus’s Twitter Page

Categorie

Archivio


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: