Archive for the 'Development' Category

Ubuntu per Android

Google loco-motorola-motiva il futuro del mobile

Ora che Google ha assorbito la Motorola, si scatenerà nel settore la VERA guerra del mobile con tre grossi contendenti… Android4 Vs iOS5 Vs Windows Phone 7… tutti e tre i combattenti hanno – o avranno presto, come nel caso di Google – una piattaforma hardware su cui fare affidamento onde stabilire una base solida, tentando di limitare l’effetto frammentazione a causa di adattamenti “ad modellum” portati avanti dalle diverse marche del settore… Android 4 (nome in codice Ice Cream Sandwich), la cui uscita è stata anticipata ad ottobre per contrastare l’ormai imminente iOS 5, mostrerà un grosso e notevole passo in avanti compiuto da Google nel merito dell’universalità… oltre agli smartphone e tablet usuali, infatti, anche i netbook/notebook/PC Desktop e Google TV potranno usufruire della piattaforma Android… tutto questo mentre è letteralmente esploso l’HTML5… un fungo atomico di novità che unirà sotto un unico fallout lo sviluppo di applicazioni web compatibili, grazie ai progressi giganti compiuti dai browser odierni, trasformati da semplici viewer di pagine statiche a vere e proprie fucine magiche dove poter progettare, allestire e sfornare software avanzati dinamici 2D/3D completi di tutto punto, con una leggerezza di codice impensabile solo qualche anno fa…

Il sogno di ogni sviluppatore è poter programmare con un codice unico adattabile con pochi accorgimenti ed in maniera trasparente per qualsivoglia piattaforma.

Tentativo sovente perseguito da Java, il cui intento era proprio di creare un simile sistema di sviluppo adattabile a tutte le piattaforme, ma per gran parte fallito a causa di un errata e pachidermica gestione del progetto, poggiato su una base di (non)adattamento lenta e zoppicante, superata dalla velocità e modernità di motori sfavillanti e scattanti integrati nel core dei browser e dei sistemi operativi mobile odierni e che comunque hanno scelto ed utilizzato un core Java riplasmato ad hoc (es. il Dalvik di Android) …  la stessa Adobe ha dovuto seguire l’ondata inarrestabile dell’HTML5 ed anche se continua a tenere a galla il Flash per non contraddire il suo stesso verbo promulgato con enfasi negli anni ma schiaffeggiato e sbeffeggiato da Steve Jobs, segue oggi un percorso parallelo di sviluppo Flash & HTML5, che gradualmente ed inesorabilmente tenderà a favore di quest’ultimo, rivelatosi uno tsunami inarrestabile che sta smantellando e demolendo le grosse dighe di codice pesante, ostico e vetusto, lasciando venire a galla realtà di sviluppo alternative consone a quello che oggi chiede il mercato: dinamicità, velocità e facilità di portabilità da un sistema all’altro, a prescindere dalla piattaforma hardware di appartenenza.

Android 3.0 Honeycomb (preview)

Di seguito un’anteprima delle novità della prossima versione di Android, che avrà come target principale il formato “tablet”, balzato nelle hit parade delle preferenze  grazie all’avvento e al successo di vendita stratosferico dell’iPad.

The Undergrounder – Un casual game sviluppato “sotto” le falde del Vesuvio

Poche settimane fa sono venuto a conoscenza della nascita di un casual game innovativo ed originale come pochi, intitolato The Undergrounder. Sin dal primo istante mi ha colpito quella sua atipica grafica, simile ad un quadro sinottico raffigurante la mappa di una metropolitana, però ricca di effetti animati. Quello stile grafico, tra l’altro, mi ha fatto balzare indietro di parecchi anni, quando nelle sale giochi degli anni ’80 impazzava un titolo di nome Amidar, che all’epoca era fra i più gettonati! Ben inteso che con quest’ultimo non esiste alcuna attinenza di gameplay, quanto quella vaga somiglianza visiva dei “percorsi” utilizzati da player ed avversari. Per mia fortuna c’è stata la recente possibilità di chiedere di entrare a far parte dei beta-tester ed ovviamente non mi sono fatto sfuggire l’occasione, iscrivendomi quasi subito dopo la pubblicazione della notizia! :)

The Undergrounder è una sorta di puzzle arcade ideato magistralmente da un… italiano! Ebbene si! :) Finalmente uno sviluppatore italiano di videogames, tra l’altro partenopeo come me, balza di diritto nelle hit parade dei casual games più interessanti di questo periodo! Pensate che all’inizio non credevo fosse opera dell’ingegno nostrano, anche perché questo settore in Italia viene – ingiustamente – relegato ad una cultura “estranea” al mondo lavorativo “nella norma”. Provate a chiedere ad un italiano che tipo di lavoro svolge nella vita… se vi risponde <<sviluppo videogames!>> la reazione ipotetica di 3/4 degli astanti è di sorpresa e sbigottimento, seguita da un’alzata di sopracciglio e da un’espressione in viso mezza interrogativa e mezza perplessa, quasi che di fronte ci fosse un marziano da compatire invece di una persona normalissima! Per il quarto rimanente, invece, sviluppare videogames è il sogno di una vita che si realizza! :) … La generazione dei miei genitori la penserebbe in maniera del tutto diversa, ovviamente, tipo <<una vita sprecata, passata inutilmente a giocare, senza fare nulla di concreto per tutto il giorno!>>, con l’immancabile addenda: <<Trovati un mestiere serio e fatti una famiglia!!!!>>. Ma i tempi cambiano e con essi mutano soprattutto i mestieri, anche se fare il medico e/o l’avvocato rimane il lavoro ambito dai genitori per i propri figli, a prescindere dall’epoca di appartenenza.

Continua a leggere ‘The Undergrounder – Un casual game sviluppato “sotto” le falde del Vesuvio’

Samsung Galaxy Tab

Praticamente il gioiello tecnologico che attendevo da anni, con un sistema operativo open source all’avanguardia (Android 2.2).  Un tablet da 7″, non troppo piccolo e neanche troppo ingombrante. La giusta via di mezzo fra pratico e maneggevole.  Sulla carta è il vero “portatile” che gran parte di noi sognava: augmented reality, navigazione su internet piena, e-reading, HD Movie Playback, supporto Flash (tiè, Steve), video chiamata… è diventato realtà (?) … la risposta il 2 settembre, data di uscita di questo fantastico tablet… ;)

Android Developer Lab

Android Developer Lab (Logo)Mi chiedo spesso se Android uno di questi giorni, non troppo lontano, riuscirà a ritagliarsi una fetta di mercato importante come quella di  Apple con il suo iPhone/iPodTouch/iPad/iEcc…  Ma di una cosa sono certo: sviluppare applicazioni per Android è molto più economico che farlo per la Mela Mozzicata.  Forse non remunerativo quanto sviluppare per un sistema chiuso e tarato come quello plasmato da Steve Jobs, ma economico si, se teniamo conto del parco software marchiato Google/Android utilizzabile in tutti i sistemi operativi (mentre quello Apple è usufruibile pienamente solo con un  MacOs sotto le mani).

Certo, oggi con 550 euro si compra un iMac, ma è pur sempre un acquisto “obbligato” che non tutti sono propensi a fare, se consideriamo l’enorme potenzialità data dagli strumenti open source con Gnu/Linux come piattaforma di sviluppo totalmente gratuita, inclusi gli emulatori di Android che non obbligano all’acquisto immediato dell’hardware relativo (che equivale a dire che sviluppi il tuo prodotto con l’SDK Starter Package totalmente gratuito, lo testi con l’emulatore integrato e poi decidi se comprare o meno uno dei numerosi prodotti Android che verranno rilasciati massivamente sul mercato quest’anno).  Android è gia oggi un sistema operativo mobile avanzato, sia nei propositi che negli aspetti tecnici.  Domani chi lo sa, ma di sicuro è possibile supporre che gran parte del successo sarà dato dall’apporto dei numerosissimi developer/fans di Linux, che attendevano un sistema operativo aperto, dedicato al mobile, da un po’ di anni a questa parte… e nel folto gruppetto di developer “Pro-Android” includo me stesso! :)

Passate a Google Chrome

In attesa che esca la tanto agognata versione Linux di questo browser leggero e veloce come un puma, buttate Internet Explorer nel cestino e passate subito a Google Chrome! :)


Enter your email address to follow this blog and receive notifications of new posts by email.

Unisciti agli altri 136 follower

Zeirus’s Twitter Page

Categorie

Archivio


Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 136 follower